Per anni, più precisamente dal 2008, lungo la sp1, l'arteria che da Venaria centro conduce alle Valli di Lanzo, all'altezza del ponte Castellamonte e di via Stefanat, è posizionata una rotatoria provvisoria che permette di regolare il traffico da e per la Reggia.
 
"La rotonda più brutta d'Italia che porta ai giardini più belli d'Italia: una delle tante contraddizioni della nostra città", commenta il sindaco Fabio Giulivi nell'annunciare che a breve verrà realizzata una vera rotatoria, dopo l'approvazione di una delibera di Giunta.
 
"Più volte in passato abbiamo chiesto di intervenire e abbiamo sempre ottenuto la stessa risposta: è di competenza della Città Metropolitana. Avevo promesso in campagna elettorale che saremmo intervenuti su uno dei simboli del degrado venariese. Un panorama di new jersey di plastica rotti, non solo brutti esteticamente ma anche pericolosi in quanto oramai da tempo vuoti e quindi possibili ostacoli per automobilisti e motociclisti. Il tutto condito da erbacce, arbusti e fioriere rotte", commenta Giulivi.
 
I lavori si completeranno entro luglio 2021.
 
"Ringrazio l'assessore Di Bella per la determinazione nel velocizzare anche questo obiettivo. Una rotonda non cambia certamente la vita dei cittadini, lo so bene, ma questa era ormai universalmente riconosciuta come un esempio di scempio urbano.
Ma soprattutto manteniamo un'altra promessa fatta ai cittadini. Perché con questa amministrazione comunale, dopo le parole ci sono le azioni", conclude il primo cittadino.
 

Galleria fotografica

Articoli correlati