VENARIA - «Auschwitz dall'alto: il plastico della Memoria»: il capolavoro de «I Retroscena» e del «296 Model»

| Un successo senza precedenti per un lavoro realizzato in 5 mesi

+ Miei preferiti
VENARIA - «Auschwitz dallalto: il plastico della Memoria»: il capolavoro de «I Retroscena» e del «296 Model»

Per la “Giornata della Memoria”, le associazioni "I Retroscena" e “296 Model Venaria” hanno deciso di dare vita ad un progetto davvero unico nel suo genere: “Auschwitz dall'alto- il plastico della Memoria”.

 

Un progetto che ha portato, sabato 26 gennaio, nella sede dell'Avis di viale Buridani, decine di persone a rimanere in silenzio e addirittura a piangere davanti a quello che possiamo definire, senza problemi, un vero capolavoro. 

 

Capolavoro messo in piedi in davvero pochissimo tempo: “in cinque mesi e qualche giorno”, come spiegano Monica Vietti (I Retroscena) e Gennaro Ciotola (296 Model).

 

L’obiettivo era davvero importante: realizzare un qualcosa di innovativo e multimediale per ricordare ai giovani e agli adulti una delle pagine più sconvolgenti e brutte della storia europea e mondiale.

 

Entrambe le associazioni hanno condiviso l'idea - unica nel suo genere- di creare in scala una riproduzione del campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau e sul quale sono poi state proiettate una serie di scene di vita vissuta raccontate da "I Retroscena" sulla base del libro "L'istruttoria" di Peter Weiss. 

 

E se Primo Levi diceva che “la memoria è necessaria perché gli avvenimenti che si dimenticano possono ritornare”, "Auschwitz dall'alto-il plastico della memoria” ha lo scopo di non far dimenticare il terrificante momento dell'Olocausto. 

Il “Plastico della Memoria”, in scala 1:200, è stato reso possibile dalle mani laboriose di alcuni modellisti del 296 Model di Venaria, che lo hanno realizzato magistralmente: Carlo Martini, Riccardo Mantovan, Carlo Rionda, il cavalier Gian Battista Ruffino (di 86 anni, ma ancora con tanta vitalità, ndr), Italo Rocchetti, Armando Dalbello, Giuseppe Sanfratello, Corrado Coroneo, Giovanni Reviglio, Giacomo Massa, Albino e Luca Ingrassia, Giuseppe Stramaglia e Gennaro Ciotola.

 

"Il plastico è stato realizzato in cinque mesi di lavoro a partire da giugno, dopo lo studio di una planimetria e ha richiesto molta precisione e manualità per una dimensione di 2,5 m x 1,90 m. Il progetto ha un corpo di guardia in scala 1:186 "N" per permettere il passaggio del treno, e 1:200 la parte destinata agli uomini sia per le donne. Alcuni pezzi, come la recinzione, sono stati realizzati in legno leggero in betulla avion e completati con l'esperienza del cavalier Gian Battista Ruffino. La novità, per noi è stata anche quella di aver integrato la stampante in 3D con la nostra manualità, che ci ha permesso di entrare nel dettaglio e nel ricordo vivo di quello che erano stati i terribili campi di sterminio, dai vagoni con la garitta alle camere a gas. Inizialmente sembrava un modello qualsiasi ma in realtà, anche per noi è stato un viaggio perché mentre realizzavamo il sentiero che porta ai forni e quindi alla morte, ci siamo resi conto con la memoria che stavamo ripercorrendo quell'orrore.  Siamo entrati nel vivo del progetto e ogni volta che lavoravamo lo facevamo in silenzio, ma era un silenzio di sgomento. Ed è la stessa sensazione che si prova quando, ognuno di noi è in visita nei campi di sterminio”.

 

Ma oltre al modellino, c’è anche il racconto di quel periodo, che ha reso ancora più unica questa esperienza. E il merito è del regista venariese Marco Perazzolo, di Monica Vietti ed Enrico Alliana (adattamento testi), di Ivano Voghera (ideazione e video mapping), di Paolo Gho (grafica ed animazione) e degli stessi attori Fabrizio Demaria, Paolo Arsento, Corrado Rubino, Rossella Lucco Navei, Luca Martino, Chiara Giovara, Enrico Alliana, Diana Libergoliza, Riccardo Boano, Simone Giay Levra, Tommaso Padovano, Klaudia Bossi Zabielska, Silvia Ferrero e Luca Voghera. 

 

“Auschwitz dall'alto- il plastico della Memoria” sarà anche presentato l'8 febbraio a Pianezza per le scuole di primo e secondo grado alle 9.30 con replica alle 10,45 e alle 21 per tutta la cittadinanza, presso il Salone delle Feste di via Moncenisio 5.

 

Silvia Iannuzzi

 



Galleria fotografica
VENARIA - «Auschwitz dallalto: il plastico della Memoria»: il capolavoro de «I Retroscena» e del «296 Model» - immagine 1
VENARIA - «Auschwitz dallalto: il plastico della Memoria»: il capolavoro de «I Retroscena» e del «296 Model» - immagine 2
VENARIA - «Auschwitz dallalto: il plastico della Memoria»: il capolavoro de «I Retroscena» e del «296 Model» - immagine 3
VENARIA - «Auschwitz dallalto: il plastico della Memoria»: il capolavoro de «I Retroscena» e del «296 Model» - immagine 4
VENARIA - «Auschwitz dallalto: il plastico della Memoria»: il capolavoro de «I Retroscena» e del «296 Model» - immagine 5
VENARIA - «Auschwitz dallalto: il plastico della Memoria»: il capolavoro de «I Retroscena» e del «296 Model» - immagine 6
VENARIA - «Auschwitz dallalto: il plastico della Memoria»: il capolavoro de «I Retroscena» e del «296 Model» - immagine 7
VENARIA - «Auschwitz dallalto: il plastico della Memoria»: il capolavoro de «I Retroscena» e del «296 Model» - immagine 8
VENARIA - «Auschwitz dallalto: il plastico della Memoria»: il capolavoro de «I Retroscena» e del «296 Model» - immagine 9
VENARIA - «Auschwitz dallalto: il plastico della Memoria»: il capolavoro de «I Retroscena» e del «296 Model» - immagine 10
VENARIA - «Auschwitz dallalto: il plastico della Memoria»: il capolavoro de «I Retroscena» e del «296 Model» - immagine 11
Cronaca
DRUENTO-ROBASSOMERO - Il furgone pieno di uova finisce fuori strada lungo la Direttissima
DRUENTO-ROBASSOMERO - Il furgone pieno di uova finisce fuori strada lungo la Direttissima
Sul posto è intervenuta un'ambulanza del 118 della Croce Rossa che ha soccorso il conducente. Lievi disagi al traffico veicolare.
VENARIA - La mamma è morta da tre giorni. Ma al Polo Sanitario si dimenticano di avvisare
VENARIA - La mamma è morta da tre giorni. Ma al Polo Sanitario si dimenticano di avvisare
Maria Greco è morta a 91 anni al Polo Sanitario di Venaria tra venerdì 24 e sabato 25 luglio 2020, nel reparto di lungodegenza della struttura sanitaria di via Don Sapino.
MAPPANO - Nuovo mattatoio abusivo: ovini pronti per essere macellati per la Festa del Sacrificio
MAPPANO - Nuovo mattatoio abusivo: ovini pronti per essere macellati per la Festa del Sacrificio
I capi di bestiame sono stati in custodia all’imprenditore e il servizio veterinario dell’Asl TO4 ha provveduto alla rimozione delle carcasse e delle parti sezionate degli ovini/caprini rinvenuti nel macello clandestino.
VENARIA ELEZIONI 2020 - Firme raccolte in poche ore per le liste del «Progetto Civico» di Brescia
VENARIA ELEZIONI 2020 - Firme raccolte in poche ore per le liste del «Progetto Civico» di Brescia
Raccolte 240 firme che permetteranno alle civiche Uniti per Cambiare, Sinistra Civica e Per Venaria Insieme di essere presenti alle elezioni amministrative del 20 e 21 settembre 2020.
RACCORDO TORINO-CASELLE - Furgone e scooter entrano in collisione: grave donna, ora al Cto
RACCORDO TORINO-CASELLE - Furgone e scooter entrano in collisione: grave donna, ora al Cto
E' successo all'altezza del chilometro 3+700, in località Cascina Cavaglià, in direzione Torino, nel pomeriggio di oggi, sabato 1 agosto 2020.
RIVOLI - Fugge dall'ospedale, provoca un incidente e scappa ai civich: denunciato
RIVOLI - Fugge dall
E' successo nel pomeriggio di mercoledì 29 luglio 2021, nella zona di corso Primo Levi, all'altezza del Rivoli Hotel.
VENARIA - La città dice addio a Giuseppe Ciulla, storico commerciante
VENARIA - La città dice addio a Giuseppe Ciulla, storico commerciante
E' morto quest'oggi, venerdì 31 luglio 2020, all'ospedale di Rivoli dopo aver a lungo battagliato con il Coronavirus.
GRUGLIASCO - Minacce, mazze e spranghe per avere il monopolio del facchinaggio: 4 arresti
GRUGLIASCO - Minacce, mazze e spranghe per avere il monopolio del facchinaggio: 4 arresti
Per loro le accuse spaziano dalla tentata estorsione in concorso alla rapina aggravata in concorso, ma anche per lesioni personali aggravate in concorso e illecita concorrenza con violenza o minaccia in concorso.
VENARIA - Ennesimo scontro fra due auto in corso Matteotti: una si ribalta
VENARIA - Ennesimo scontro fra due auto in corso Matteotti: una si ribalta
E' successo oggi, giovedì 30 luglio 2020, attorno alla mezza, all'altezza dell'incrocio con via Zanellato. Due le persone rimaste ferite.
RIVOLI - Lasciano il figlio in auto, in pieno pomeriggio, per fare la spesa: denunciati
RIVOLI - Lasciano il figlio in auto, in pieno pomeriggio, per fare la spesa: denunciati
Attimi di grande spavento, nel pomeriggio odierno, giovedì 30 luglio 2020, nel parcheggio del supermercato "Conad" (ex Auchan) di Rivoli.
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore