VENARIA - Alla scuola Lessona l'Ulivo di Gerusalemme per non dimenticare l'Olocausto - FOTO

| Fin oal 5 febbraio, nella scuola media Don Milani, mostra fotografica “Bambini nel vento” a cura dell’Anpi con l'aiuto della Pro Loco. Giovedì 28 sarà tempo di «Dentro Auschwitz», a cura della 296 Model con il supporto della Biblioteca.

+ Miei preferiti
VENARIA - Alla scuola Lessona lUlivo di Gerusalemme per non dimenticare lOlocausto - FOTO
“La formazione e l’attività didattica, dedicata ai giovani cittadini, quale percorso per renderli liberi, responsabili e solidali, nuovi attori di una società consapevole e a protezione dell’ambiente. Affinché si possano mettere le radici contro l’odio e seminare un messaggio di pace. L’ulivo sarà monito per le generazioni future di trasmettere ciò che è stato. Per non dimenticare”. 

Così recita la targa presente davanti all’Ulivo di Gerusalemme, donato questa mattina, mercoledì 27 gennaio 2021, alla città di Venaria da parte del Keren Kayemeth LeIsrael, la più antica organizzazione ecologica del mondo, in occasione del “Giorno della memoria”, in ricordo delle vittime della deportazione e dell'Olocausto. 

Una cerimonia che ha visto protagonisti i giovani studenti delle medie Lessona e Don Milani. L'ulivo è stato piantato nel giardino della scuola Lessona di via Boccaccio, in presenza del sindaco Fabio Giulivi, del presidente del consiglio Giuseppe Ferrauto, degli assessori Marta Santolin, Paola Marchese, Giuseppe Di Bella e Marco Scavone, dei dirigenti scolastici, del direttore della Reggia di Venaria, Guido Curto, di Stefano Trucco, presidente del Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale, di Gianluca Cuniberti, direttore del dipartimento di Studi storici e vice Rettore alla ricerca dell’Università di Torino, di Diego Elia, direttore Suscor dell’Università degli Studi di Torino, del comandante della Polizia municipale, Luca Vivalda e del direttore artistico della Fondazione Via Maestra, Mirco Repetto.

"Posto migliore per far crescere questo ulivo non poteva essere che un edificio scolastico, scelto dall'assessore Marta  Santolin e Paola Marchese, per il messaggio di riflessione che fornirà ai più giovani. Come il tempo farà crescere questo ulivo, abbiamo il dovere di far crescere il ricordo della Shoah e dei deportati dei campi di concentramento. Sarà un monito rivolto a tutti per impedire che gli orrori del passato, in futuro, si possano riproporre. L'albero è simbolo di rinascita, per ribadire quanto sia necessario studiare e ricordare", afferma Ferrauto.

"Una scelta fortemente voluta, che vede il nostro impegno oltre il 27 gennaio, Giorno della Memoria, proprio per rendere ancora più consapevoli tutti noi, soprattutto le giovani generazioni, di quanto è avvenuto. Significativo è il luogo della piantumazione, la scuola, interpretata come presidio di cittadinanza attiva e consapevole, quotidiano monito contro l’indifferenza, invito costante, oltre che per gli allievi, anche per le famiglie ad avvicinarsi di più ad un luogo che è espressione del territorio. Speriamo il prossimo anno di riuscire a riportare i giovani studenti a rifare quel viaggio organizzato dall'associazione il Treno della Memoria" annuncia in conclusione il sindaco.

Dopo le letture degli studenti di terza media, degli universitari del Centro e Conservazione e Restauro "La Venaria Reale” e degli studenti della scuola media ebraica “Emanuele Artom” di Torino, nel pomeriggio, sempre alla Boccaccio, spazio alle letture a cura degli alunni della classe quinta della scuola elementare “Di Vittorio”.

Le iniziative cittadine per il Giorno della Memoria non terminano qui. Dal 27 gennaio al 5 febbraio, nella scuola media Don Milani di corso Papa Giovanni XXIII 54 ecco la mostra fotografica “Bambini nel vento” a cura dell’Anpi e con il supporto della Pro Loco di Altessano e Venaria.

Giovedì 28, sarà tempo di “Dentro Auschwitz”, la visione del filmato che racconta, attraverso un plastico multimediale, quanto avveniva nel campo di concentramento. Il video, dedicato all’attività didattica per gli alunni delle terze medie, sarà pubblicato sulle LIM delle scuole cittadine e sarà visibile dalle 8.30 alle 13. L’evento è organizzato dall’associazione 296 Model Venaria in collaborazione con la Biblioteca Civica Tancredi Milone. 

Silvia Iannuzzi

Galleria fotografica
VENARIA - Alla scuola Lessona lUlivo di Gerusalemme per non dimenticare lOlocausto - FOTO - immagine 1
VENARIA - Alla scuola Lessona lUlivo di Gerusalemme per non dimenticare lOlocausto - FOTO - immagine 2
VENARIA - Alla scuola Lessona lUlivo di Gerusalemme per non dimenticare lOlocausto - FOTO - immagine 3
VENARIA - Alla scuola Lessona lUlivo di Gerusalemme per non dimenticare lOlocausto - FOTO - immagine 4
VENARIA - Alla scuola Lessona lUlivo di Gerusalemme per non dimenticare lOlocausto - FOTO - immagine 5
VENARIA - Alla scuola Lessona lUlivo di Gerusalemme per non dimenticare lOlocausto - FOTO - immagine 6
VENARIA - Alla scuola Lessona lUlivo di Gerusalemme per non dimenticare lOlocausto - FOTO - immagine 7
VENARIA - Alla scuola Lessona lUlivo di Gerusalemme per non dimenticare lOlocausto - FOTO - immagine 8
VENARIA - Alla scuola Lessona lUlivo di Gerusalemme per non dimenticare lOlocausto - FOTO - immagine 9
VENARIA - Alla scuola Lessona lUlivo di Gerusalemme per non dimenticare lOlocausto - FOTO - immagine 10
VENARIA - Alla scuola Lessona lUlivo di Gerusalemme per non dimenticare lOlocausto - FOTO - immagine 11
VENARIA - Alla scuola Lessona lUlivo di Gerusalemme per non dimenticare lOlocausto - FOTO - immagine 12
VENARIA - Alla scuola Lessona lUlivo di Gerusalemme per non dimenticare lOlocausto - FOTO - immagine 13
VENARIA - Alla scuola Lessona lUlivo di Gerusalemme per non dimenticare lOlocausto - FOTO - immagine 14
VENARIA - Alla scuola Lessona lUlivo di Gerusalemme per non dimenticare lOlocausto - FOTO - immagine 15
VENARIA - Alla scuola Lessona lUlivo di Gerusalemme per non dimenticare lOlocausto - FOTO - immagine 16
VENARIA - Alla scuola Lessona lUlivo di Gerusalemme per non dimenticare lOlocausto - FOTO - immagine 17
VENARIA - Alla scuola Lessona lUlivo di Gerusalemme per non dimenticare lOlocausto - FOTO - immagine 18
VENARIA - Alla scuola Lessona lUlivo di Gerusalemme per non dimenticare lOlocausto - FOTO - immagine 19
Cronaca
GIORNATA DELLE MALATTIE RARE - Rivoli la celebra, Adduce: «Continuiamo ad accendere la luce»
GIORNATA DELLE MALATTIE RARE - Rivoli la celebra, Adduce: «Continuiamo ad accendere la luce»
Secondo la rete Orphanet Italia, nel nostro Paese i malati rari sono circa 2 milioni: nel 70% dei casi si tratta di pazienti in età pediatrica.
VENARIA - Un percorso ciclabile da Venaria porta a Torino, passando per Altessano
VENARIA - Un percorso ciclabile da Venaria porta a Torino, passando per Altessano
E' questo il progetto di mobilità sostenibile finanziato dalla Città Metropolitana di Torino (per 1.48 milioni di euro) e dalla Città di Venaria (con 50mila euro) che vedrà la luce nei prossimi mesi
VENARIA - Antonino Esta nuovo presidente dell'Asd Venaria Calcio: succede a Mallardo
VENARIA - Antonino Esta nuovo presidente dell
A seguito del consiglio direttivo e della riunione del management operativo, i Cervotti hanno un nuovo patron.
MAPPA CORONAVIRUS - I positivi nella nostra zona scendono a 1123
MAPPA CORONAVIRUS - I positivi nella nostra zona scendono a 1123
Di seguito i dati diramati dall'Unità di Crisi regionale nella serata di sabato 27 febbraio 2021, nei nostri Comuni
VENARIA - Si rinnova il Cda di Fondazione Via Maestra: ecco come fare per candidarsi
VENARIA - Si rinnova il Cda di Fondazione Via Maestra: ecco come fare per candidarsi
Le domande devono pervenire entro le 12.20 di venerdì 5 marzo a mano o tramite raccomandata al Protocollo Generale del Comune di Venaria, in piazza Martiri della Libertà 1.
VENARIA-RIVOLI - Con il Piemonte in zona arancione, da lunedì chiudono Reggia e Castello
VENARIA-RIVOLI - Con il Piemonte in zona arancione, da lunedì chiudono Reggia e Castello
Si torna a spegnere la cultura in città. Le chiusure giungono un mese dopo la riapertura dello scorso 1 febbraio 2021.
PIEMONTE IN ZONA ARANCIONE - Da lunedì 1 marzo: regole da rispettare e domande
PIEMONTE IN ZONA ARANCIONE - Da lunedì 1 marzo: regole da rispettare e domande
Da lunedi 1 marzo 2021, infatti, il Piemonte torna zona arancione a causa dell'aumento dei contagi covid. Anche se ormai dovremmo averle imparate a memoria, ecco le regole che dovranno essere rispettate
MAPPA CORONAVIRUS - I positivi nella nostra zona salgono a 1141
MAPPA CORONAVIRUS - I positivi nella nostra zona salgono a 1141
Di seguito i dati diramati dall'Unità di Crisi regionale nella serata di venerdì 26 febbraio 2021, nei nostri Comuni
VENARIA - Troppo pericolosa per i bambini: chiusa temporaneamente la fontana di piazza Pettiti
VENARIA - Troppo pericolosa per i bambini: chiusa temporaneamente la fontana di piazza Pettiti
Questo a seguito di numerose segnalazioni ricevute dai cittadini. E così Palazzo Civico ha deciso di transennare l'area.
RIVOLI - La Dea Bendata giunge in città: vinti oltre 32mila euro al Superenalotto
RIVOLI - La Dea Bendata giunge in città: vinti oltre 32mila euro al Superenalotto
La giocata vincente è stata registrata presso la tabaccheria di Corso Susa 301 a Rivoli.
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità - Privacy
Editore