Svolta nell'indagine relativa alla morte di Carlo Vallò, il 41enne imprenditore di Collegno morto il 26 settembre 2019 nove ore dopo l'operazione di rimozione delle tonsille all'ospedale di Rivoli. 

Il pm Giovanni Caspani della Procura di Torino ha iscritto tre medici nel registro degli indagati, tutti componenti dell'equipe che ha operato Vallò. L'accusa è di omicidio colposo. 

Domani mattina, attorno alle 11, all'ospedale di Rivoli, verrà eseguita l'autopsia disposta dal pm, alla presenza dei tre indagati, dei legali e dei consulenti di parte, compresi quelli della famiglia Vallò (difesi dall'avvocato Pietro Enrico Sartea, ndr) e dell'Asl To3. 

 

 

Galleria fotografica

Articoli correlati