CORONAVIRUS - Nuova ordinanza regionale: uno per famiglia nei supermercati, chiusi gli uffici

| Stretta sui mercati, che saranno possibili solo dove i sindaci potranno garantire il contingentamento degli accessi e il non assembramento. Stop anche gli spostamenti verso le seconde case.

+ Miei preferiti
CORONAVIRUS - Nuova ordinanza regionale: uno per famiglia nei supermercati, chiusi gli uffici
Una ulteriore stretta sulle misure necessarie a contrastare in modo decisivo il coronavirus è stata decisa oggi dalla Regione Piemonte, che nel pomeriggio per volere del presidente Alberto Cirio ha riunito in videoconferenza tutti i sindaci dei comuni capoluogo, i presidenti delle Province e i rappresentanti di Anci, Anpci, Upi, Uncem e Ali (Lagautonomie) al fine di valutare e condividere i contenuti della nuova ordinanza.
 
Il documento è stato elaborato lavorando tutta la giornata in sinergia anche con la Regione Lombardia, al fine di prevedere misure il più possibile omogenee vista la contiguità territoriale. 
 
La nuova ordinanza sarà operativa da domani e verrà firmata in serata dal vicepresidente della Regione Piemonte Fabio Carosso.
 
«Chiudiamo tutto quello che è possibile chiudere in base ai poteri di cui dispongono le Regioni - spiega il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio-. Questa è la più grande emergenza affrontata dal dopoguerra ad oggi. Sappiamo che stiamo chiedendo un grande sforzo a ogni cittadino, ma vi prego di comprendere che è la scelta giusta. La nostra libertà è un bene, ma la nostra vita lo è di più. Vi prego, proteggetela restando a casa».
 
La nuova ordinanza avrà efficacia in Piemonte fino al 3 aprile 2020. Eccola nel dettaglio
 
✅Stretta sui mercati, che saranno possibili solo dove i sindaci potranno garantire il contingentamento degli accessi e il non assembramento, anche grazie all’utilizzo di transenne e sempre con il presidio costante dei vigili urbani. 
✅Inoltre l’accesso agli esercizi commerciali sarà limitato ad un solo componente del nucleo familiare, salvo comprovati motivi di assistenza ad altre persone. 
✅Chiusi anche gli uffici pubblici e gli studi professionali, fatta salva l’erogazione dei servizi essenziali ed indifferibili (oltre alla possibilità di attuare lo smart working).
✅Stop anche gli spostamenti verso le seconde case. 
✅Vietata, inoltre, la sosta e l’assembramento davanti ai distributori automatici “h24” che distribuiscono bevande e alimenti confezionati. 
✅Bloccate anche le slot machine e disattivati monitor e televisori da parte degli esercenti. 
✅Restano aperte le edicole, le farmacie, le parafarmacie e i tabaccai (dove dovrà essere in ogni caso garantita la distanza di sicurezza interpersonale di un metro). 
✅Ove possibile, dovrà effettuarsi la rilevazione sistematica della temperatura corporea presso i supermercati, le farmacie e i luoghi di lavoro.
✅Disposto il fermo dell’attività nei cantieri, ad eccezione di quelli di interesse strategico.
✅Vietato l’assembramento di più di due persone nei luoghi pubblici.
Cronaca
VENARIA - Riparte il mercato: lunghe le file per poter accedere in piazza De Gasperi
VENARIA - Riparte il mercato: lunghe le file per poter accedere in piazza De Gasperi
Questa mattina, mercoledì 8 aprile 2020, era davvero lunga la coda per poter entrare nel mercato rionale, con unico accesso dal lato di via Giacomo Leopardi per un solo componente per nucleo familiare.
RIVOLI - Neanche il Coronavirus ferma l'intervento all'anca di una paziente di 104 anni
RIVOLI - Neanche il Coronavirus ferma l
L’emergenza coronavirus non ferma l’attività operatoria, che continua ad occuparsi dei pazienti che non possono aspettare, anche dei più anziani, anche dei più fragili, garantendo loro la giusta assistenza e la massima sicurezza.
CORONAVIRUS - Bollettino regionale: 613 guariti, 752 in via di guarigione, 65 nuovi decessi
CORONAVIRUS - Bollettino regionale: 613 guariti, 752 in via di guarigione, 65 nuovi decessi
I ricoverati in terapia intensiva sono 429. I tamponi diagnostici finora eseguiti sono 46.927, di cui 26.474 risultati negativi.
BORGARO-COLLEGNO-GRUGLIASCO - Crisi «Scarpe&Scarpe»: attivati gli ammortizzatori sociali
BORGARO-COLLEGNO-GRUGLIASCO - Crisi «Scarpe&Scarpe»: attivati gli ammortizzatori sociali
"Non lo possiamo definire un calo dei consumi, ma un vero e proprio crollo delle vendite", spiega Alessandra Miriello, direttore finanziario dell'azienda.
MAPPANO - Tra Pd e Comune, arrivano le mascherine per medici, cittadini, volontari e commercianti
MAPPANO - Tra Pd e Comune, arrivano le mascherine per medici, cittadini, volontari e commercianti
L'obbiettivo è donare i dispositivi di protezione a tutti nell'arco di poche settimane. Un primo ordine da 3mila mascherine è in arrivo in questi giorni.
DRUENTO - Torna il mercato in via Castello e largo Oropa, con accessi contingentati
DRUENTO - Torna il mercato in via Castello e largo Oropa, con accessi contingentati
I banchi saranno solo di alimentari e di beni di prima necessità, con il controllo da parte degli agenti della polizia locale.
PENSIONI E CORONAVIRUS - Accordo con Poste: gli over 75 la riceveranno a casa delegando i Carabinieri
PENSIONI E CORONAVIRUS - Accordo con Poste: gli over 75 la riceveranno a casa delegando i Carabinieri
L’Arma dei Carabinieri e Poste Italiane continueranno ad assicurare il servizio di erogazione e consegna al domicilio delle pensioni agli ultra settantacinquenni per l’intera durata dell’emergenza Covid-19.
BORGARO-COLLEGNO-GRUGLIASCO - Concordato preventivo per «Scarpe&Scarpe»: in bilico 1800 posti di lavoro
BORGARO-COLLEGNO-GRUGLIASCO - Concordato preventivo per «Scarpe&Scarpe»: in bilico 1800 posti di lavoro
I punti vendita in zona sono in strada Lanzo a Borgaro, al centro commerciale "La Certosa" di Collegno e due a Grugliasco, a "Le Gru" e a "Le Serre".
BORGARO-RIVOLI-ROBASSOMERO-PIANEZZA - In città arriva la fibra ottica
BORGARO-RIVOLI-ROBASSOMERO-PIANEZZA - In città arriva la fibra ottica
L’iniziativa, che rientra nell’ambito di un importante programma nazionale, ha l’obiettivo di dare attuazione alle disposizioni emergenziali arrivate dalle principali Istituzioni e Autorità del Paese.
CORONAVIRUS - Bollettino regionale: 506 guariti, 659 in via di guarigione, 93 decessi
CORONAVIRUS - Bollettino regionale: 506 guariti, 659 in via di guarigione, 93 decessi
I ricoverati in terapia intensiva sono 440. I tamponi diagnostici finora eseguiti sono 43.306, di cui 25.140 risultati negativi.
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore