CORONAVIRUS - Nuova ordinanza regionale: uno per famiglia nei supermercati, chiusi gli uffici

| Stretta sui mercati, che saranno possibili solo dove i sindaci potranno garantire il contingentamento degli accessi e il non assembramento. Stop anche gli spostamenti verso le seconde case.

+ Miei preferiti
CORONAVIRUS - Nuova ordinanza regionale: uno per famiglia nei supermercati, chiusi gli uffici
Una ulteriore stretta sulle misure necessarie a contrastare in modo decisivo il coronavirus è stata decisa oggi dalla Regione Piemonte, che nel pomeriggio per volere del presidente Alberto Cirio ha riunito in videoconferenza tutti i sindaci dei comuni capoluogo, i presidenti delle Province e i rappresentanti di Anci, Anpci, Upi, Uncem e Ali (Lagautonomie) al fine di valutare e condividere i contenuti della nuova ordinanza.
 
Il documento è stato elaborato lavorando tutta la giornata in sinergia anche con la Regione Lombardia, al fine di prevedere misure il più possibile omogenee vista la contiguità territoriale. 
 
La nuova ordinanza sarà operativa da domani e verrà firmata in serata dal vicepresidente della Regione Piemonte Fabio Carosso.
 
«Chiudiamo tutto quello che è possibile chiudere in base ai poteri di cui dispongono le Regioni - spiega il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio-. Questa è la più grande emergenza affrontata dal dopoguerra ad oggi. Sappiamo che stiamo chiedendo un grande sforzo a ogni cittadino, ma vi prego di comprendere che è la scelta giusta. La nostra libertà è un bene, ma la nostra vita lo è di più. Vi prego, proteggetela restando a casa».
 
La nuova ordinanza avrà efficacia in Piemonte fino al 3 aprile 2020. Eccola nel dettaglio
 
✅Stretta sui mercati, che saranno possibili solo dove i sindaci potranno garantire il contingentamento degli accessi e il non assembramento, anche grazie all’utilizzo di transenne e sempre con il presidio costante dei vigili urbani. 
✅Inoltre l’accesso agli esercizi commerciali sarà limitato ad un solo componente del nucleo familiare, salvo comprovati motivi di assistenza ad altre persone. 
✅Chiusi anche gli uffici pubblici e gli studi professionali, fatta salva l’erogazione dei servizi essenziali ed indifferibili (oltre alla possibilità di attuare lo smart working).
✅Stop anche gli spostamenti verso le seconde case. 
✅Vietata, inoltre, la sosta e l’assembramento davanti ai distributori automatici “h24” che distribuiscono bevande e alimenti confezionati. 
✅Bloccate anche le slot machine e disattivati monitor e televisori da parte degli esercenti. 
✅Restano aperte le edicole, le farmacie, le parafarmacie e i tabaccai (dove dovrà essere in ogni caso garantita la distanza di sicurezza interpersonale di un metro). 
✅Ove possibile, dovrà effettuarsi la rilevazione sistematica della temperatura corporea presso i supermercati, le farmacie e i luoghi di lavoro.
✅Disposto il fermo dell’attività nei cantieri, ad eccezione di quelli di interesse strategico.
✅Vietato l’assembramento di più di due persone nei luoghi pubblici.
Cronaca
CASELLE - Nuovo volo Ryanair per Napoli a partire dal prossimo 25 ottobre
CASELLE - Nuovo volo Ryanair per Napoli a partire dal prossimo 25 ottobre
La nuova rotta si inserisce nel piano di investimenti sul segmento domestico che Ryanair ha avviato su Torino già nei mesi scorsi, con l’incremento di frequenze messo in campo sin dalle settimane scorse su Bari e Catania
OMICIDIO-SUICIDIO A VENARIA - L'arma usata in via Druento è stata rubata in Canavese
OMICIDIO-SUICIDIO A VENARIA - L
I carabinieri della compagnia di Venaria, coordinati dal capitano Silvio Cau, ora stanno cercando di capire chi abbia venduto l'arma al 46enne.
RIVOLI - Partiti i controlli della velocità su tutte le strade pericolose della città
RIVOLI - Partiti i controlli della velocità su tutte le strade pericolose della città
A predisporli è la polizia municipale, con apparecchi mobili. “Il nostro obiettivo è il miglioramento della sicurezza dei tratti di strada che controlliamo", precisa il comandante Marco Lauria.
VENARIA - Uniti per Cambiare e Sinistra Civica pro Schillaci, Capogna lascia libertà di voto
VENARIA - Uniti per Cambiare e Sinistra Civica pro Schillaci, Capogna lascia libertà di voto
Il Progetto Civico si divide in vista della tornata di ballottaggio, con una visione differente di principi e idee fra le tre anime che la compongono.
GRUGLIASCO - L'assessore Bianco prima negativo e poi positivo al Covid con un solo tampone
GRUGLIASCO - L
Ora con molta probabilità sporgerà denuncia per l'accaduto. Al suo rientro dopo il "via libera" aveva incontrato sindaco, dipendenti e persino consiglieri comunali, visto che era in programma il consiglio.
SMOG - Dal 1°ottobre stop anche ai diesel Euro 2, 7 su 7, 24 ore su 24: tutte le novità
SMOG - Dal 1°ottobre stop anche ai diesel Euro 2, 7 su 7, 24 ore su 24: tutte le novità
Nei Comuni di Borgaro Torinese, Caselle Torinese, Collegno, Grugliasco, Mappano, Pianezza, Rivoli e Venaria Reale.
OMICIDIO SUICIDIO A VENARIA - Questa settimana le autopsie sui corpi di Maria e Antonino
OMICIDIO SUICIDIO A VENARIA - Questa settimana le autopsie sui corpi di Maria e Antonino
Un omicidio-suicidio scaturito dal fatto che lui non accettava la voglia di separarsi di Maria, che era già andata via di casa con i figli, di 11 e 14 anni, e che stava provando a ritrovare la serenità nella casa dei genitori, a Torino.
RIVOLI - Il centro prelievi dell'ospedale accessibile solo su prenotazione causa lavori
RIVOLI - Il centro prelievi dell
La prenotazione è telefonica, al numero 011 9551203 dal lunedì al venerdì dalle 8.30-12. Rimane l’accesso diretto per Tao e curve in gravidanza, sempre in ospedale, presso i locali del laboratorio analisi al 3° piano.
OMICIDIO-SUICIDIO DI VENARIA - Maria Masi uccisa da almeno sei colpi di pistola: arma rubata
OMICIDIO-SUICIDIO DI VENARIA - Maria Masi uccisa da almeno sei colpi di pistola: arma rubata
Questo l'esito del sopralluogo effettuato dai carabinieri del nucleo investigativo di Torino e dai colleghi della compagnia di Venaria durante le indagini legate all'omicidio-suicidio avvenuto nella serata di ieri.
VENARIA REALE - OMICIDIO SUICIDIO IN VIA DRUENTO: UCCIDE LA COMPAGNA POI SI SPARA
VENARIA REALE - OMICIDIO SUICIDIO IN VIA DRUENTO: UCCIDE LA COMPAGNA POI SI SPARA
In via Druento 150, sulla pubblica via, una donna di 41 anni è stata uccisa con diversi colpi di pistola sparati dal compagno, costretto su una sedia a rotelle. Pochi minuti dopo l'autore si è tolto la vita
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore