Tutta Italia diventa zona protetta: misure stringenti per fermare il virus. Lo ha annunciato in una conferenza stampa il premier Giuseppe Conte da Palazzo Chigi. Di fatto tutta Italia diventa come la Lombardia. In Italia ci si potrà muovere solo per esigenze di lavoro, motivi gravi e di salute. 
 
Chiuse le scuole fino al tre aprile. Ogni attività sportiva verrà vietata. Si fermeranno quindi anche i campionati di calcio dopo le mille polemiche dell'ultimo fine settimana. Divieto di assembramenti all'aperto o in luoghi pubblici.
 
«Non c’è tempo, il contagio cresce. Adotteremo norme ancora più forti e stringente» ha detto in conferenza stampa il primo ministro. Il nuovo decreto sarà firmato in nottata ed entrerà immediatamente in vigore. Di fatto da domattina tutta Italia sarà «zona protetta». «Le nostre abitudini vanno cambiate ora, dobbiamo rinunciare tutti a qualcosa per il bene dell'Italia. Dobbiamo farlo subito e ci riusciremo se tutti lo faremo».

Galleria fotografica

Articoli correlati