Comune di Collegno e Italgas hanno definito le modalità di realizzazione del piano di ammodernamento di una parte della rete cittadina del metano, che sta prendendo il via in questi giorni.
 
L’attività prevede, in particolare, la sostituzione di circa 20 chilometri di condotte con tubazioni in polietilene, un materiale più flessibile e performante che consentirà di migliorare ulteriormente la qualità e la sicurezza del servizio. Nell’ambito dell’intervento che interesserà gran parte dei quartieri è previsto, inoltre, il rifacimento di circa 650 derivazioni d’utenza che collegano le condotte stradali a edifici e abitazioni private.
 
L’intervento, che ha l’obiettivo di dotare la città di un’infrastruttura ancora più moderna ed efficiente, si svilupperà in più fasi. Il termine dei lavori è previsto nell’ultimo trimestre del 2021. I lavori saranno realizzati secondo un cronoprogramma che ha l’obiettivo di assicurare la viabilità e di ridurre al massimo i disagi per i residenti. Il programma è stato elaborato tenendo conto delle possibili interferenze con altri cantieri attualmente presenti sul territorio comunale, in particolare quelli per il prolungamento della linea 1 della metropolitana di Torino.
 
A tal fine, Comune e Italgas hanno deciso che all’occorrenza verranno adottate specifiche modalità operative, come lavorazioni in orario notturno o durante periodi festivi.
 
Informazioni di maggior dettaglio relativamente al progetto, allo stato di avanzamento dei lavori e alle variazioni della viabilità saranno disponibili sui siti istituzionali del Comune www.comune.collegno.gov.it/sottoservizi e di Italgas www.italgas.it.
 
Il progetto, denominato ‘TSS Collegno 001’, rientra nel Piano di Sviluppo Impianti proposto da Italgas in sede di gara per l’aggiudicazione della concessione del servizio di distribuzione nei 49 Comuni appartenenti all’Ambito Territoriale Torino 2.
 
«Il riammodernamento delle reti gas s’inserisce in una stagione di grandi cantieri per Collegno. Il prolungamento della linea 1 della metropolitana proietterà la città a un livello europeo di infrastrutture e il miglioramento della distribuzione di gas è evidentemente un tassello importante di questa trasformazione strategica», commenta il sindaco Francesco Casciano.

Galleria fotografica

Articoli correlati