Una 22enne di Borgaro è stata denunciata dai carabinieri per vendita abusiva di materiale pirotecnico.

La giovane aveva messo in vendita, tramite Facebook - postando addirittura le immagini sul suo profilo e in qualche gruppo di zona - a prezzi nettamente inferiori rispetto a quelli di mercato. 

Dopo aver ideato un finto appuntamento per l'acquisto del materiale, i carabinieri di Leini hanno perquisito la sua abitazione e il suo garage, dove hanno trovato e sequestrato botti, fuochi d'artificio e persino alcuni del tutto simili a candelotti per dinamite.

Per evitare guai, la giovane aveva detto ai militari di averli "comprati per una festa. Sono avanzati e ora volevo sbarazzarmene". Ma tutto è risultato vano.

Galleria fotografica

Articoli correlati