Finalmente dal prossimo 20 gennaio 2024 è in previsione la riattivazione e conseguente riapertura della linea ferroviaria Torino-Ceres. Buone notizie per i pendolari del territorio. Resta solo un ultimo «pressure-test», per mutuare una terminologia cara agli amanti di Masterchef. E’ stato lo stesso sindaco di Venaria, Fabio Giulivi, a darne comunicazione sui social spiegando ai propri concittadini gli eventuali disagi e divieti previsti per il prossimo 8 gennaio 2024.

«Secondo le norme vigenti, si rende necessario effettuare un’esercitazione per la verifica del piano di emergenza, alla stazione ferroviaria Rigola-Stadio, interessando in particolare l’arteria stradale del sovrappasso ferroviario tra viale delle Industrie, via Amati e zone limitrofe – spiega il sindaco Fabio Giulivi - Il Piano di Emergenza del passante ferroviario è inserito all’interno del Piano di Protezione Civile della Città di Torino, ragione per cui le operazioni di coordinamento dell’esercitazione saranno regolate dalla Centrale Operativa della Polizia Locale di Torino. Si comunica pertanto che dalle ore 9:30 circa dell’8 gennaio 2024 e fino a fine esercitazione, verranno istituiti alcuni blocchi della circolazione nei seguenti punti: corso Garibaldi/viale delle Industrie, viale delle Industrie/corso Lombardia, via Amati/sovrappasso Rigola».

Inoltre, sarà attivata l’istituzione del divieto di sosta e fermata 0-24 con rimozione forzata su ambo i lati di tutte le stradine interne all’area di pertinenza della stazione. E’ interdetta anche la circolazione pedonale nella zona sovrappasso ferroviario e stazione Rigola-Stadio. «Si precisa che i divieti di sosta e fermata nelle aree di pertinenza della stazione, saranno prescrizioni permanenti, non legate soltanto alla giornata dell'esercitazione – conclude il primo cittadino - L’area sarà presidiata dalle Forze dell’ordine e dalla polizia locale di Venaria Reale e Torino, per la gestione della viabilità dei due territori confinanti. I blocchi della circolazione verranno attivati (salvo diverse ed ulteriori indicazioni della Prefettura di Torino) con il coinvolgimento dell’associazione di Protezione Civile – Venaria Reale, per fornire informazioni agli automobilisti. L'esigenza di avere una seconda fermata in Città, dopo quella di Viale Roma, è stata una precisa richiesta che abbiamo portato avanti con grande forza in Regione a seguito del nostro insediamento. Proprio la cessione dell'area triage nei pressi di Rigola è avvenuta a seguito della certezza di avere questa nuova fermata, che in ipotesi precedenti era stata cassata. Un successo che rivendichiamo con grande forza vista l'importanza che avrà su tutta la mobilità dei due quartieri coinvolti (Rigola e Gallo Praile). Dopo tanti anni di attesa finalmente si parte».

Galleria fotografica

Articoli correlati