VENARIA - Stop al consumo del suolo: approvata la variante di «Cascina Casalis»

| Il Consiglio comunale di lunedì 15 ottobre ultimo scorso, ha votato a maggioranza a favore di uno dei punti capisaldo del programma elettorale che riduce l’estensione del suolo attualmente edificabile su aree private e di proprietà comunale

+ Miei preferiti
VENARIA - Stop al consumo del suolo: approvata la variante di «Cascina Casalis»
Stop al consumo di suolo pubblico, per una Città sempre più ecosostenibile, con un’anima rivolta alla valorizzazione del paesaggio, dell’ambiente, del patrimonio culturale, che punta anche sui servizi pubblici rivolti ai cittadini. I territori devono diventare ambienti vivibili e più sani, più smart.

Il Consiglio comunale di lunedì 15 ottobre ultimo scorso, ha votato a maggioranza a favore di uno dei punti capisaldo del programma elettorale che riduce l’estensione del suolo attualmente edificabile su aree private e di proprietà comunale.

E il primo passo è stata la variante 28 al piano regolatore, quella di Cascina Casalis, su via Verga e via Puccini.

Su alcune aree su cui i privati hanno diritti edificatori la variante ha previsto la possibilità, la retrocessione della destinazione d’uso residenziale in favore del ripristino della destinazione d'uso attuale (agricola). La variante prevede anche che dove c’è cubatura residua negli isolati centrali del centro urbano consolidato si può costruire (es. dove ci sono fabbricati più bassi rispetto ad altri) costruendo sul costruito e quindi non consumando suolo. 

Dichiara il sindaco, Roberto Falcone «Le varianti urbanistiche definiscono lo sviluppo e il futuro delle città e un’Amministrazione 5 Stelle non può che proporne di sostenibili. E finora abbiamo lavorato in questa direzione: limitare il più possibile il consumo del suolo, in quanto bene prezioso ed unico, facilitare gli interventi di rinnovamento edilizio di aree centrali in cui si è già costruito».

Aggiunge l’assessore all’Urbanistica, Giuseppe Roccasalva «Con questa variante, approvata da poco e velocemente, grazie all'innovativo lavoro con gli uffici, siamo riusciti a ridurre il consumo del suolo vergine attualmente edificabile di proprietà privata, convincendo i privati a rinunciare ad edificare a tutti i costi; allo stesso tempo ci siamo imposti di ridurre anche il consumo del suolo attualmente edificabile di proprietà comunale. Infine, abbiamo previsto regole premiali per la riqualificazione/miglioramento degli edifici esistenti, favorendo lo sviluppo di volumi negli isolati incompleti e nella parte già costruita dalla città. Questo è il primo tassello di un ampio disegno di sviluppo che punta a mettere in campo più strategie urbanistiche, ma con procedure snelle e puntuali, che lavorano come una specie di "agopuntura urbana". Studiare iniziative e imporre uno sviluppo sostenibile della città. 

Conciliare vecchi progetti con le esigenze di riduzione del consumo di suolo. Convincere che progetti architettonici innovativi non sono più costosi se sviluppano spazi pubblici unici, che questa città non ha mai avuto. Insistere che l'edilizia privata deve essere attenta al sociale e ai servizi per i cittadini.

A Venaria Reale abbiamo cominciato a seminare idee per il nostro modello di futuro sostenibile, a partire dal recupero di terreni agricoli che avevano un destino miope segnato dal cemento».

 
Cronaca
RIVOLI-VENARIA - La diagnosi in ospedale diventa tutta digitale: progetto da 16 milioni di euro
RIVOLI-VENARIA - La diagnosi in ospedale diventa tutta digitale: progetto da 16 milioni di euro
Grazie all'innovativo "Sistema Integrato Ris Cvis Pacs"
RIVOLI - Furgone abbandonato in tangenziale: all'interno 51 pannelli fotovoltaici, rubati
RIVOLI - Furgone abbandonato in tangenziale: all
Indagini della polizia stradale
BORGARO - Ladre di mance al Bar Agorà: le immagini postate su Facebook
BORGARO - Ladre di mance al Bar Agorà: le immagini postate su Facebook
E' successo oggi a mezzogiorno
BORGARO - Nuovo sciopero della municipale: la protesta sabato 26 gennaio
BORGARO - Nuovo sciopero della municipale: la protesta sabato 26 gennaio
Stesse motivazioni della volta precedente
GRUGLIASCO - Pensionata finisce in ospedale per colpa di un Labrador: proprietaria a processo
GRUGLIASCO - Pensionata finisce in ospedale per colpa di un Labrador: proprietaria a processo
I fatti sono del settembre scorso. La donna, 77enne, era assieme alla figlia e al genero a Bricoman di Orbassano.
VENARIA - Messa in sicurezza del ponte Cavallo: lavori anche giovedì 17
VENARIA - Messa in sicurezza del ponte Cavallo: lavori anche giovedì 17
I lavori riguarderanno un giunto sul ponte stesso, divenuto poco sicuro.
COLLEGNO - Lunedì riapre corso Sacco e Vanzetti
COLLEGNO - Lunedì riapre corso Sacco e Vanzetti
Ad annunciarlo il presidente della circoscrizione 4, Claudio Cerrato
OLTRE STURA - Nasce lo «Sportello d'Ascolto»: i carabinieri incontrano i cittadini
OLTRE STURA - Nasce lo «Sportello d
A Robassomero, Fiano, Cafasse, Vallo e Varisella. Tutti gli orari.
VENARIA - Auto con targhe straniere: raffica di multe da parte della municipale
VENARIA - Auto con targhe straniere: raffica di multe da parte della municipale
Il nuovo “Decreto Sicurezza”, entrato in vigore di recente, ha portato i cittadini stranieri da oltre 60 giorni in Italia all’obbligo di reimmatricolare i veicoli con targa straniera o di esportarli nel loro paese di origine.
CASELLE - Trovata una bomba della seconda guerra mondiale a due passi dall'aeroporto
CASELLE - Trovata una bomba della seconda guerra mondiale a due passi dall
L'allarme è scattato intorno alle 18 quando gli operai si sono accorti di quello strano cilindro immerso nella terra. I lavori sono stati subito bloccati e, sul posto, sono intervenuti gli artificieri per il disinnesco dell'ordigno
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore