Venaria e Druento hanno organizzato diversi momenti in occasione della “Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne”.

A Druento, sabato pomeriggio, nonostante il maltempo, è stato un successo l’evento organizzato dall’associazione “Commercianti del Filatoio”, con la collaborazione del comitato cittadino di “Se Non Ora Quando?”, con l’”Aperitivo in Rosso”: l’avvocato Michela Quagliano di “Se Non Ora Quando?” che durante il suo intervento ha fatto capire quanto sia fondamentale denunciare ogni episodio di violenza e di come sia basilare non chiudersi in sé stesse, facendo finta “che non sia accaduto nulla. E’ finito il tempo delle scuse, delle misteriose cadute in casa o le ante che portano ad ematomi agli occhi. Spesso e volentieri, questi episodi di violenza accadono alla presenza di minori”. L’avvocato, inoltre, ha spiegato ai presenti cosa avviene dopo la denuncia, il processo, le condanne e tutte le misure che possono essere prese prima di arrivare a raccontare sui giornali un altro episodio di femminicidio.

Le altre attività della piazza, hanno organizzato, invece, lettura di poesie, intrattenimenti con letture e storie per bambini, una merenda per i più piccoli. La serata ha anche avuto uno spirito benefico: il ricavato degli aperitivi, infatti, è stato destinato a supportare le iniziative dei centri anti-violenza sulle donne di Torino e provincia.

E oltre 40 persone, domenica mattina, si sono radunate domenica mattina per la marcia “In marcia contro la violenza sulle donne”, organizzata dall’associazione “Divieto di Noia” di Venaria, con la collaborazione della Pro Loco di Altessano e Venaria, del Comitato Savonera e con il sostegno della Fondazione Via Maestra e il patrocinio delle Città di Venaria e Collegno. 

Anche in questo caso, il clou è stato il flash mob “One Billion Rising” nel nel foyer del teatro Concordia.

“E’ stato molto bello vedere così tante persone, nonostante la pioggia, partecipare in modo così attivo ad un evento molto significativo e dannatamente d’attualità come la violenza sulle donne”, commentano gli organizzatori. 

Domani, mercoledì 27 novembre, alle  21, nel salone parrocchiale “Don Giovanni Cocchi” di vicolo Brunetta 1 a Druento, si terrà uno spettacolo di danza organizzato dalla “Accademia di Danza e Spettacolo” di Druento, con coreografie di Sara Liotta. L’ingresso è libero fino a esaurimento dei posti a disposizione.

Silvia Iannuzzi

Galleria fotografica

Articoli correlati