VENARIA - Anche al liceo si torna finalmente in classe: ma le preoccupazioni restano

| Già all'inizio dell’anno scolastico, il dirigente scolastico Mario Rignanese aveva lavorato affinché i suoi studenti potessero rientrare in sicurezza

+ Miei preferiti
VENARIA - Anche al liceo si torna finalmente in classe: ma le preoccupazioni restano
Questa mattina, lunedì 18 gennaio 2021, sono tornati in classe gli studenti del liceo Juvarra di Venaria. 

A oggi, la metà degli studenti di ogni classe ha potuto svolgere le lezioni in presenza, anche se il Comitato Tecnico Scientifico, dopo l’incontro urgente con il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha aperto al ritorno in classe fino al 75%: staremo a vedere se verrà attuata questa proposta. 

Già all'inizio dell’anno scolastico, il dirigente scolastico Mario Rignanese aveva lavorato affinché i suoi studenti potessero rientrare in sicurezza: orari scaglionati, turni da rispettare e riduzione del numero di studenti in classe. Dove la didattica a distanza aveva un ruolo non primario. E questo nonostante l’aumento del numero di iscritti: il liceo ha chiesto e ottenuto degli spazi nel centro di incontro Iqbal Masih di via Buozzi.

Adesso si torna in classe, ma la preoccupazione tra gli studenti e tra i rappresentanti d’istituto continua ad essere molto forte. Il tema principale è quello dei trasporti: “Siamo preoccupati per i nostri compagni di scuola che arrivano dalle Valli di Lanzo, da Borgaro e Ciriè. Nel tratto Torino-Ceres  c'è soltanto un treno che li accompagnerà alle 7.50 e i ritardi sono troppi. Si creeranno sovraffollamenti e dovranno scendere alla fermata della stazione di viale Roma, dove dovranno attendere l’11 per arrivare al liceo. Abbiamo paura che si crei una situazione come a Susa. Il nostro nuovo preside, così come fece l’ex dirigente Vincenzo Salcone, ha lavorato in maniera ottimale per garantire un rientro perfetto e in sicurezza, ma sono sforzi che andrebbero persi se la nostra sicurezza non fosse garantita dall’esterno”, spiegano i rappresentanti d'istituto Dario Pio Muccilli e Daniele Milan.

E quale potrebbe essere la soluzione? “Implementare i mezzi, perché non dimentichiamoci degli studenti che arrivano da Druento, ad esempio. La dad non è da demonizzare, ma non può essere l’unico modo per poter apprendere. E lo capiremo bene fra uno o due anni. Penso agli studenti di prima o seconda, che quasi certamente avranno lacune, create dalla dad stessa. E’ anch’essa da integrare, da migliorare: come fanno, ad esempio, gli studenti in malattia o in ospedale, a seguire le lezioni in tempo reale? Dobbiamo pensare anche a questi aspetti”.

Silvia Iannuzzi

Cronaca
GIORNATA DELLE MALATTIE RARE - Rivoli la celebra, Adduce: «Continuiamo ad accendere la luce»
GIORNATA DELLE MALATTIE RARE - Rivoli la celebra, Adduce: «Continuiamo ad accendere la luce»
Secondo la rete Orphanet Italia, nel nostro Paese i malati rari sono circa 2 milioni: nel 70% dei casi si tratta di pazienti in età pediatrica.
VENARIA - Un percorso ciclabile da Venaria porta a Torino, passando per Altessano
VENARIA - Un percorso ciclabile da Venaria porta a Torino, passando per Altessano
E' questo il progetto di mobilità sostenibile finanziato dalla Città Metropolitana di Torino (per 1.48 milioni di euro) e dalla Città di Venaria (con 50mila euro) che vedrà la luce nei prossimi mesi
VENARIA - Antonino Esta nuovo presidente dell'Asd Venaria Calcio: succede a Mallardo
VENARIA - Antonino Esta nuovo presidente dell
A seguito del consiglio direttivo e della riunione del management operativo, i Cervotti hanno un nuovo patron.
MAPPA CORONAVIRUS - I positivi nella nostra zona scendono a 1123
MAPPA CORONAVIRUS - I positivi nella nostra zona scendono a 1123
Di seguito i dati diramati dall'Unità di Crisi regionale nella serata di sabato 27 febbraio 2021, nei nostri Comuni
VENARIA - Si rinnova il Cda di Fondazione Via Maestra: ecco come fare per candidarsi
VENARIA - Si rinnova il Cda di Fondazione Via Maestra: ecco come fare per candidarsi
Le domande devono pervenire entro le 12.20 di venerdì 5 marzo a mano o tramite raccomandata al Protocollo Generale del Comune di Venaria, in piazza Martiri della Libertà 1.
VENARIA-RIVOLI - Con il Piemonte in zona arancione, da lunedì chiudono Reggia e Castello
VENARIA-RIVOLI - Con il Piemonte in zona arancione, da lunedì chiudono Reggia e Castello
Si torna a spegnere la cultura in città. Le chiusure giungono un mese dopo la riapertura dello scorso 1 febbraio 2021.
PIEMONTE IN ZONA ARANCIONE - Da lunedì 1 marzo: regole da rispettare e domande
PIEMONTE IN ZONA ARANCIONE - Da lunedì 1 marzo: regole da rispettare e domande
Da lunedi 1 marzo 2021, infatti, il Piemonte torna zona arancione a causa dell'aumento dei contagi covid. Anche se ormai dovremmo averle imparate a memoria, ecco le regole che dovranno essere rispettate
MAPPA CORONAVIRUS - I positivi nella nostra zona salgono a 1141
MAPPA CORONAVIRUS - I positivi nella nostra zona salgono a 1141
Di seguito i dati diramati dall'Unità di Crisi regionale nella serata di venerdì 26 febbraio 2021, nei nostri Comuni
VENARIA - Troppo pericolosa per i bambini: chiusa temporaneamente la fontana di piazza Pettiti
VENARIA - Troppo pericolosa per i bambini: chiusa temporaneamente la fontana di piazza Pettiti
Questo a seguito di numerose segnalazioni ricevute dai cittadini. E così Palazzo Civico ha deciso di transennare l'area.
RIVOLI - La Dea Bendata giunge in città: vinti oltre 32mila euro al Superenalotto
RIVOLI - La Dea Bendata giunge in città: vinti oltre 32mila euro al Superenalotto
La giocata vincente è stata registrata presso la tabaccheria di Corso Susa 301 a Rivoli.
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità - Privacy
Editore