VAL DELLA TORRE-GIVOLETTO - I carabinieri confermano: gli incendi boschivi erano dolosi

| Dalle immagini acquisite al momento di insorgenza da un sistema di videosorveglianza sono chiaramente visibili due distinte accensioni avvenute a breve distanza l’una dall’altra.

+ Miei preferiti
VAL DELLA TORRE-GIVOLETTO - I carabinieri confermano: gli incendi boschivi erano dolosi
A partire da inizio anno 341 sono stati gli incendi boschivi verificatisi in regione Piemonte di cui 143 solo in provincia di Torino.

 Incalcolabile il danno ambientale al patrimonio boschivo nazionale ed al delicato ecosistema delle valli torinesi, elevatissimi i costi a carico della collettività per garantire il funzionamento della macchina dello spegnimento che ha visto coinvolti migliaia di uomini e mezzi dei Vigili del Fuoco e del Corpo dei Volontari Aib, oltre all’indispensabile concorso dei mezzi aerei; innumerevoli gli interventi di canadair ed elicotteri per centinaia di ore di volo al fine di domare chilometri di fiamme che hanno comunque devastato estese superfici boscate e pascoli.

Nei comuni di Val Della Torre, Givoletto, Cafasse, Valperga, Corio, Giaveno, solo per citarne alcuni, sono andati in fumo centinaia di ettari di bosco, senza contare il rischio a cui è stata sottoposta la popolazione - in diversi casi si è proceduto all’evacuazione di abitazioni - oltre all’incolumità delle squadre di spegnimento e dei piloti stessi che hanno operato con grande spirito di abnegazione. 

Da questi incendi ne è scaturita una attività investigativa da parte dei carabinieri Forestali e del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale, che hanno permesso di capire come fosse doloso l’incendio dello scorso 11 marzo tra Val della Torre e Givoletto.

Dalle immagini acquisite al momento di insorgenza da un sistema di videosorveglianza sono chiaramente visibili due distinte accensioni avvenute a breve distanza l’una dall’altra, a qualche minuto di differenza, chiara quindi la volontà di cagionare il maggiore danno possibile vista la presenza di vento forte e la persistente siccità. 

Al momento, però, non sono ancora stati individuati i responsabili, mentre per quello di Giaveno è stato trovato un uomo, residente ad Avigliana, subito denunciato.



Cronaca
VENARIA - Martedì pomeriggio l'ultimo saluto a Giuseppe Ciulla, ambulante e marinaio
VENARIA - Martedì pomeriggio l
Ed è per questo motivo che, oltre ad amici, parenti e tanti cittadini, alle esequie saranno presenti i marinai venariesi in divisa e labaro listato a lutto.
RIVOLI - Incidente in corso Francia: sette persone ferite, portate in ospedale
RIVOLI - Incidente in corso Francia: sette persone ferite, portate in ospedale
A riportare i danni maggiori è stata una Fiat Panda vecchio modello, che ha tamponato una Chevrolet Aveo, all'altezza del semaforo.
BORGARO - Schedina fortunata: vinto un «5» al SuperEnalotto da oltre 18mila euro
BORGARO - Schedina fortunata: vinto un «5» al SuperEnalotto da oltre 18mila euro
La schedina vincente è stata convalidata presso la Tabaccheria Adriano di via Gramsci 25. Il Jackpot, intanto, continua a salire e per il concorso di martedì mette in palio 21,6 milioni di euro.
MAPPANO - Caso Mattatoio, la Lega: «Non siamo nel Medioevo. No leggi infrante per un rituale»
MAPPANO - Caso Mattatoio, la Lega: «Non siamo nel Medioevo. No leggi infrante per un rituale»
Dopo il sequestro del mattatoio abusivo di Mappano, dove sono stati sequestrati 26 capre, 106 pecore, un toro e un asino, pronti per essere uccisi per la Festa islamica del Sacrificio, la Lega regionale va all'attacco
DRUENTO-ROBASSOMERO - Il furgone pieno di uova finisce fuori strada lungo la Direttissima
DRUENTO-ROBASSOMERO - Il furgone pieno di uova finisce fuori strada lungo la Direttissima
Sul posto è intervenuta un'ambulanza del 118 della Croce Rossa che ha soccorso il conducente. Lievi disagi al traffico veicolare.
VENARIA - La mamma è morta da tre giorni. Ma al Polo Sanitario si dimenticano di avvisare
VENARIA - La mamma è morta da tre giorni. Ma al Polo Sanitario si dimenticano di avvisare
Maria Greco è morta a 91 anni al Polo Sanitario di Venaria tra venerdì 24 e sabato 25 luglio 2020, nel reparto di lungodegenza della struttura sanitaria di via Don Sapino.
MAPPANO - Nuovo mattatoio abusivo: ovini pronti per essere macellati per la Festa del Sacrificio
MAPPANO - Nuovo mattatoio abusivo: ovini pronti per essere macellati per la Festa del Sacrificio
I capi di bestiame sono stati in custodia all’imprenditore e il servizio veterinario dell’Asl TO4 ha provveduto alla rimozione delle carcasse e delle parti sezionate degli ovini/caprini rinvenuti nel macello clandestino.
VENARIA ELEZIONI 2020 - Firme raccolte in poche ore per le liste del «Progetto Civico» di Brescia
VENARIA ELEZIONI 2020 - Firme raccolte in poche ore per le liste del «Progetto Civico» di Brescia
Raccolte 240 firme che permetteranno alle civiche Uniti per Cambiare, Sinistra Civica e Per Venaria Insieme di essere presenti alle elezioni amministrative del 20 e 21 settembre 2020.
RACCORDO TORINO-CASELLE - Furgone e scooter entrano in collisione: grave donna, ora al Cto
RACCORDO TORINO-CASELLE - Furgone e scooter entrano in collisione: grave donna, ora al Cto
E' successo all'altezza del chilometro 3+700, in località Cascina Cavaglià, in direzione Torino, nel pomeriggio di oggi, sabato 1 agosto 2020.
RIVOLI - Fugge dall'ospedale, provoca un incidente e scappa ai civich: denunciato
RIVOLI - Fugge dall
E' successo nel pomeriggio di mercoledì 29 luglio 2021, nella zona di corso Primo Levi, all'altezza del Rivoli Hotel.
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore