Non bastano i disservizi, i guasti, i ritardi e le corse saltate. Da domani, lunedì 1° luglio 2024, Gtt ha deciso - come ormai da prassi consolidata estiva - di aumentare gli abbonamenti relativi all’utilizzo dei servizi del sistema integrato «Formula», a cui partecipa anche Gtt, e dei servizi ferroviari e automobilistici extraurbani Gtt.

L’adeguamento tariffario, secondo l'azienda torinese di trasporti, è «conseguenza dell’aggiornamento automatico all’inflazione delle tariffe previste per il trasporto pubblico locale a partire dal 1 luglio 2024».

È escluso dai rincari l’abbonamento urbano di Torino (Formula U). L’operazione comporta un aumento medio delle tariffe Formula del 3,64%. Sul sito di Gtt sono disponibili tutte le nuove tariffe.

Contestualmente anche il Biglietto Integrato Metropolitano (BIM A e BIM B) che permette viaggi intermodali su tram, bus, ferrovie e metropolitana adeguerà le tariffe: il BIM «Integrato A», valido per 100 minuti dalla convalida sulla rete urbana e suburbana Gtt di Torino, sulla metropolitana e sulle linee ferroviarie Trenitalia entro i limiti della prima cintura, sarà in vendita a 3,80 euro anziché a 3,70. Il BIM «integrato B», valido per 120 minuti dalla convalida sulla rete urbana e suburbana Gtt di Torino, sulla metropolitana e sulle linee ferroviarie Trenitalia, sarà in vendita a 4,50 euro anziché a 4,20 euro.

Galleria fotografica

Articoli correlati