PROTEZIONE CIVILE: Da sabato 1 dicembre in vigore il nuovo sistema di allertamento

| Il nuovo sistema ha reso necessaria una integrazione al Piano di emergenza della Città metropolitana, che è stata approvata dal Consiglio provinciale nella seduta del 28 novembre.

+ Miei preferiti
PROTEZIONE CIVILE: Da sabato 1 dicembre in vigore il nuovo sistema di allertamento
Da sabato 1 dicembre, entra in vigore il nuovo sistema di allertamento approvato a fine luglio dalla Regione Piemonte che cambia in modo sostanziale le procedure con cui Città metropolitana, Province e Comuni informano le autorità di protezione civile e la popolazione sui rischi connessi alle criticità meteo e idrogeologiche..

Il nuovo sistema ha reso necessaria una integrazione al Piano di emergenza della Città metropolitana, che è stata approvata dal Consiglio provinciale nella seduta del 28 novembre. Cambia così anche per la Città metropolitana l’emissione dei bollettini di allertamento, che saranno conformi  alle nuove regole sia nelle comunicazioni che avvengono verso i Sindaci che verso i cittadini.

LE NOVITÀ

Il nuovo sistema di allertamento, pur poggiando in modo sostanziale su quello messo a punto all’inizio degli anni Duemila, è nato dalla necessità di uniformarsi il più possibile a livello nazionale, secondo le direttive del Dipartimento nazionale di protezione civile.

IL SEMAFORO

Dal bollettino delle allerte meteoidrologiche emesso ogni giorno alle ore 13 dal Centro funzionale della Regione Piemonte ed elaborato dall’Arpa Piemonte, scompaiono i codici numerici 1 ,2 ,3 sostituiti definitivamente dai colori del semaforo: verde, giallo, arancio,rosso, a indicare il fenomeno atteso sul territorio.

LA FASE OPERATIVA

Al livello di criticità subentra l’idea di fase operativa, ovvero quell’insieme di procedure che ogni autorità di protezione civile deve adottare sul proprio territorio in base alla gravità del rischio: si va dal normale controllo all’apertura delle sale operative a più complesse necessità che coinvolgono gli enti sovraordinati.

Ogni sindaco però può decidere di “cambiare” la propria fase operativa (per esempio di aprire un Coc anche se il bollettino annuncia allerta gialla) o di passare da una fase di preallarme a una di allarme sulla base di valutazioni che non necessariamente coincidono con quelle del bollettino, ma che vanno nella direzione della tutela delle persone.

La fase operativa che ciascun ente stabilisce sulla base delle valutazioni sull’allerta segnalata con il “semaforo” deve essere comunicata agli altri operatori di protezione civile e alla popolazione: anche la Città metropolitana di Torino segnalerà la sua fase operativa, per esempio con la pubblicazione sul canale dedicato del sito web

UNICO BOLLETTINO PER LE ALLERTE

Altra novità del bollettino è che vengono unificati il bollettino di allerta meteo-idro e quello nivologico relativo al rischio valanghe, che prima erano mandati separatamente.

Non solo, ma la previsione dei bollettini non si limiterà alle consuete 24 ore, ma proverà a disegnare gli scenari anche per il giorno successivo, in modo da consentire con un certo anticipo di prepararsi a scenari problematici.

Nel bollettino vengono inoltre considerati quei fenomeni estremi e rapidi causati da situazioni non facilmente prevedibili innescati da temporali e venti forti, che possono riguardare solo alcune porzioni del territorio.

Per approfondimenti: http://www.cittametropolitana.torino.it/cms/protezione-civile

Cronaca
DRUENTO - Fratel Giuseppe Visconti confermato alla guida della «Mater Unitatis»
DRUENTO - Fratel Giuseppe Visconti confermato alla guida della «Mater Unitatis»
Alla Messa di apertura ha preso parte anche la superiora generale delle suore di San Giuseppe Benedetto Cottolengo, madre Elda Pezzuto.
RIVOLI - Ecco la nuova Tac per l'ospedale di Rivoli: Più rapida, più precisa, più sicura
RIVOLI - Ecco la nuova Tac per l
Una Tac di ultima generazione, del valore di 1 milione di euro, che riduce di oltre un quarto rispetto al passato le radiazioni a cui il paziente viene esposto e diminuendo in modo significativo l’utilizzo del mezzo di contrasto
RIVOLI - «Il Punto Rosso è fuori uso, pagate direttamente a me». Indagato il portinaio del poliambulatorio
RIVOLI - «Il Punto Rosso è fuori uso, pagate direttamente a me». Indagato il portinaio del poliambulatorio
Per i carabinieri della compagnia di Rivoli, che lo hanno indagato a piede libero per "truffa ai danni dello Stato", i casi accertati sono almeno una trentina. L'Asl To3 ha già provveduto al licenziamento in tronco dell'addetto.
BORGARO - A bordo del «69» tornano i City Angels
BORGARO - A bordo del «69» tornano i City Angels
La convenzione, che scadrà a fine giugno, prevede la presenza degli “angeli della strada” dal lunedì al sabato nell’orario compreso fra le 13 e le 16, fino a quando si saranno conclusi anche gli esami delle scuole medie.
VENARIA - Cristiano Ronaldo in visita al parco La Mandria con la sua famiglia
VENARIA - Cristiano Ronaldo in visita al parco La Mandria con la sua famiglia
Una sgambata per tenersi in forma dopo il pareggio a reti bianche di sabato pomeriggio a Firenze e in attesa del debutto in Champions di mercoledì sera, 18 settembre 2019, sul campo dell'Atletico di Madrid.
DRUENTO - Il paese dice addio a Mario Carfora: aveva 72 anni
DRUENTO - Il paese dice addio a Mario Carfora: aveva 72 anni
Nato a Santa Maria a Vico, in provincia di Caserta, Carfora per anni è stato il segretario cittadino di Forza Nuova, candidandosi alle elezioni amministrative del 2009
INCIDENTE MORTALE A LANZO - Auto contro ambulanza: muore un uomo di Mathi, tre feriti sul mezzo di soccorso
INCIDENTE MORTALE A LANZO - Auto contro ambulanza: muore un uomo di Mathi, tre feriti sul mezzo di soccorso
Tragedia oggi intorno alle 13.30 a Lanzo, in via Torino, all'altezza del civico 17. Per cause al vaglio degli inquirenti si sono scontrare una Peugeot 307 e un'ambulanza della croce verde di Ciriè. Il conducente della vettura è morto
BORGARO - Domani torna la «Festa dei Parchi Borgaresi»
BORGARO - Domani torna la «Festa dei Parchi Borgaresi»
Dopo il rinvio per maltempo, torna la manifestazione organizzata dal Comitato dei Parchi Borgaresi con la fattiva collaborazione delle realtà associative del territorio, l’aiuto della Pro Loco e il patrocinio dell’Amministrazione Comunale.
DRUENTO - Per due giorni il Borgo San Rocco è in festa: tutto il programma
DRUENTO - Per due giorni il Borgo San Rocco è in festa: tutto il programma
Si partirà sabato 14, alle 18, con la Santa Messa Vespertina, cui farà seguito una gustosissima merenda sinoira preparata dal gruppo Alpini.
VENARIA - Pagamento sosta auto, stop al tagliando: basterà digitare la targa nel parchimetro
VENARIA - Pagamento sosta auto, stop al tagliando: basterà digitare la targa nel parchimetro
Sarà infatti il personale deputato al controllo della sosta a verificare se il pagamento sia o meno avvenuto. Questo tramite il lettore targhe di ultima generazione, già in utilizzo per il controllo degli abbonamenti.
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore