GIVOLETTO - In sala consiliare la commemorazione di Angelo Agazzani - FOTO

| Fondatore della "Camerata corale La Grangia" nel 1953 di Foresto di Cavallermaggiore in provincia di Cuneo, di cui divenne cittadino onorario nel 2016; nello stesso anno divenne cittadino benemerito di Givoletto.

+ Miei preferiti
GIVOLETTO - In sala consiliare la commemorazione di Angelo Agazzani - FOTO
Nel pomeriggio di sabato 18 gennaio 2020, nella sala consiliare del comune di Givoletto, si è celebrata la commemorazione di Angelo Agazzani, noto per le sue armoniose composizioni corali che lo resero tale sia in Italia che in Europa, precisamente in Francia.

Fondatore della "Camerata corale La Grangia" nel 1953 di Foresto di Cavallermaggiore in provincia di Cuneo, di cui divenne cittadino onorario nel 2016; nello stesso anno divenne cittadino benemerito di Givoletto.

"Un uomo che è scomparso solo fisicamente dalla nostra comunità, ma che lascia un bagaglio di cultura piemontese e givolettese che resterà indelebile nella storia. Un uomo la cui cultura è capacità di trasmetterla mi ha colpita fin dai primi incontri pubblici. Un uomo che raccontava le nostre origini come fossero delle favole, comprensibili ai bambini e affascinanti all'ascolto", afferma con stima e affetto il sindaco Azzurra Mulatero durante il suo messaggio di cordoglio.

Non solo fondatore, ma anche ricercatore, armonizzatore e direttore-cantore. Era noto per le sue doti nella capacità di comporre i canti relazionandosi con le persone e la gente comune, dalla quale riusciva a trarre informazioni e storia.

Oltre al sindaco Azzurra Mulatero ed ai consiglieri comunali, diverse le persone note tra cui Davide Sannazzaro il Sindaco di Cavallermaggiore, Balocco l'assessore regionale, Michele Catalano ex sindaco di Givoletto, il coro e molte altre persone che lo hanno conosciuto e che volevano esprimere un pensiero in memoria di Angelo Agazzani.

E lo descrivono come maestro di vita, non solo nel coro, che ha insegnato che la cultura non è solo un ricordo da tenere, ma è un eredità di cui noi abbiamo la responsabilità di riportarla.

Altre testimonianze descrivono il modo in cui Angelo armonizzava i suoi canti "vestendoli a festa", lavorava con le scuole e "una ne faceva ma 100 ne pensava" aggiungono.

Ideatore dell'Araldica popolare di Givoletto che rappresenta con circa 78 disegni le famiglie del paese, altro discorso toccante quello di un amico che lo ricorda come un uomo che ha donato tanto alle comunità e che "chi dona è giusto che riceve" aggiunge....

Accorsi addirittura amici dalla Francia che lo ricordano in aneddoti che hanno fatto sorridere tutti i presenti, come quello in cui si raccontava che alla fine di un viaggio in pullman avevano gustato insieme del buon vino mentre cantavano e ballavano.
Durante la commemorazione il coro si è esibito in alcuni dei suoi canti, tra cui "la rondolina".

Tutti affermano che Angelo lascia una grande eredità e che le cose nate dalla sua profondità nobile, sono destinate a rimanere e che sarà vivo nei ricordi di tutti.

Sara Accardo

Galleria fotografica
GIVOLETTO - In sala consiliare la commemorazione di Angelo Agazzani - FOTO - immagine 1
GIVOLETTO - In sala consiliare la commemorazione di Angelo Agazzani - FOTO - immagine 2
GIVOLETTO - In sala consiliare la commemorazione di Angelo Agazzani - FOTO - immagine 3
GIVOLETTO - In sala consiliare la commemorazione di Angelo Agazzani - FOTO - immagine 4
Cronaca
VENARIA-ALPIGNANO - E' rubata l'auto data alle fiamme nella zona spogliatoi del Don Mosso FOTO
VENARIA-ALPIGNANO - E
Attualmente sono in corso le indagini dei carabinieri per capire perché quell'auto sia stata bruciata proprio a Venaria e nell'unico campo in disuso da ormai cinque anni abbondanti.
VENARIA - Incendio al campo Don Mosso: auto data alle fiamme nella zona spogliatoi
VENARIA - Incendio al campo Don Mosso: auto data alle fiamme nella zona spogliatoi
Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Venaria e i vigili del fuoco di Venaria e Torino. L'auto risulterebbe rubata.
COLLEGNO - Minacciato e sequestrato il personale delle Poste di Leumann: due arresti
COLLEGNO - Minacciato e sequestrato il personale delle Poste di Leumann: due arresti
Ma la loro fuga in un cantiere presente nelle vicinanze, è servita a poco. Perché gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Torino li hanno braccati e arrestati.
CAFASSE - Taxista aggredito e rapinato al termine della corsa: arrestati due giovani
CAFASSE - Taxista aggredito e rapinato al termine della corsa: arrestati due giovani
Da Cafasse avevano prenotato la corsa, pagando in anticipo 50 euro. Una volta arrivati in via Moglia, hanno deciso di aggredirlo e rapinarlo.
MAPPA CORONAVIRUS - Diminuiscono, di poco, i positivi: sono 960 (-6 in un giorno)
MAPPA CORONAVIRUS - Diminuiscono, di poco, i positivi: sono 960 (-6 in un giorno)
Di seguito i dati diramati dall'Unità di Crisi regionale nella serata di sabato 23 gennaio 2021, nei nostri Comuni.
DRUENTO - Il nuovo monumento ai Caduti Partigiani è realtà: inaugurato stamane - FOTO
DRUENTO - Il nuovo monumento ai Caduti Partigiani è realtà: inaugurato stamane - FOTO
Sabato 23 gennaio, lo scoprimento del bellissimo monumento attorno al quale si sono riunite le associazioni druentine con i loro labari, le autorità civili e militari, i giovani della Consulta e dell'Anpi.
RIVOLI - Il cane anti droga trova la cocaina nel pacchetto di sigarette: 54enne arrestato
RIVOLI - Il cane anti droga trova la cocaina nel pacchetto di sigarette: 54enne arrestato
Il controllo della polizia del Commissariato di Rivoli è scattato nella mattinata di martedì 19 gennaio 2021.
TRAGEDIA A RIVOLI - Si toglie la vita a 60 anni, gettandosi dal balcone
TRAGEDIA A RIVOLI - Si toglie la vita a 60 anni, gettandosi dal balcone
Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Rivoli, i vigili del fuoco con più mezzi e il personale sanitario 118. Tutto è stato però vano, visto che a loro arrivo era già morta.
COLLEGNO - Cassiera infedele ruba 620 euro dal negozio: arrestata dai carabinieri
COLLEGNO - Cassiera infedele ruba 620 euro dal negozio: arrestata dai carabinieri
La donna, incensurata, ha ammesso come già nel recente passato avesse rubato altri 500 euro. I militari sono intervenuti dopo la denuncia dei titolari, che avevano mosso dubbi sui comportamenti della loro dipendente.
VENARIA - Anche gli studenti dello Juvarra alla lezione di filosofia all'aperto di Matteo Saudino FOTO
VENARIA - Anche gli studenti dello Juvarra alla lezione di filosofia all
L'incontro si è svolto in piazza Castello ed è stato organizzato da Pas Piemonte con gli studenti di Last-Laboratorio studentesco e Rinascimento studentesco.
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore