“...le utilizzo per preparami le tisane..”, questo si sono sentiti rispondere i Finanzieri quando lo hanno fermato appena sbarcato dall’aereo.

L’uomo, che proveniva da Bogotà, in Colombia, dopo una breve transito a Madrid, è stato arrestato dalla Guardia di Finanza di Torino all’Aeroporto di Caselle Torinese con un centinaio di grammi di foglie di cocaina.

Il quarantenne, residente nel torinese, è stato controllato dai Finanzieri della Compagnia di Caselle al suo arrivo allo scalo torinese; dopo un’ispezione del bagaglio al seguito, gli inquirenti hanno rinvenuto, occultati tra gli abiti all’interno di un trolley, due sacchetti plastificati contenente le foglie di coca.

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine per fatti analoghi, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Solo dall’inizio dell’anno sono state una decina le persone fermate dai Finanzieri presso lo scalo internazionale “Sandro Pertini” trovate in possesso di sostanze stupefacenti; cinque i soggetti denunciati all’Autorità Giudiziaria, uno è stato arrestato.

Galleria fotografica

Articoli correlati