I carabinieri di Venaria hanno arrestato tre persone, due uomini e una donna, per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Continua l'operazione dei militari della Reale, coordinati dal capitano Silvio Cau, che già nelle scorse settimane ha portato all'arresto di due corrieri della droga sull'asse Venaria-Torino.

Dopo aver affittato un terreno a Fiano per coltivare fiori all'aperto, i tre, invece, hanno deciso di coltivarci le piante di cannabis. E quando è scattato il controllo, ai militari hanno spiegato come fosse "terapeutica. Serve per preparare farmaci galenici, per la terapia del dolore". 

Una spiegazione che è valsa l'arresto per una coppia di fidanzati - lui 47enne, lei 45enne, tutti e due incensurati e residenti ad Altessano - trovati in possesso di 39 barattoli colmi di marijuana, per un peso di circa un chilo, oltre a tre chili della stessa sostanza nascosti dentro ad alcune borse. 

Nei guai è finito anche un 43enne impresario che vive nella zona nuova della Reale e già noto per qualche precedente in ambito droga. A casa sua, invece, hanno trovato 5 chili di marijuana, pronto per essere spacciato. 

Tutti e tre sono stati arrestati ma sono in libertà, come deciso dal giudice del tribunale di Ivrea. 

(immagine di repertorio)

Galleria fotografica

Articoli correlati