Con la pubblicazione del nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 marzo, le attuali regole di contrasto all’espansione del Coronavirus sono state uniformate a livello nazionale.

Il Commissario Straordinario della Città di Venaria Reale, il viceprefetto Laura Ferraris, dichiara:

«Siamo in una situazione di emergenza conclamata e ogni cittadino è chiamato a contribuire e a collaborare con le Istituzioni, in questo momento difficile per tutto il Paese. La situazione è seria ed è per questo motivo che, profondendo ogni energia, vi lavoriamo da settimane, anche per quanto riguarda la nostra città. Un impegno quotidiano e condiviso, sin dal primo giorno di questa emergenza, con gli altri organi e soggetti coinvolti: tra gli altri, la Prefettura di Torino, la Regione Piemonte, la Protezione Civile, la Asl To3, le Forze dell’Ordine e, naturalmente, il personale dell’Amministrazione comunale tutto, nonché i rappresentanti del mondo scolastico, civile-associazionistico, di categoria, culturale e sportivo.

Ritengo che occorra far leva sul senso di responsabilità dei cittadini, seguire le informazioni dei canali ufficiali, evitare la diffusione di false notizie, attenersi alle indicazioni date dalle fonti ufficiali. È categorico evitare che il virus si estenda. Se è fondamentale il supporto e l’accurata azione delle Forze dell’Ordine, come ha recentemente sottolineato il  Ministro dell’Interno, per esigere il rispetto delle prescrizioni, è indispensabile il contributo di noi tutti per ottenere dei significativi risultati  nell’abbattimento dell’espansione del Coronavirus.

Non bisogna creare un senso di allarme eccessivo: il momento è certamente grave, e, proprio per questo, occorre che ciascuno di noi, consapevolmente, faccia la propria parte. Tutti. Dagli anziani ai più giovani.

L’invito è di non compiere gesti che possano essere nocivi a sé e agli altri. Rinunciamo a qualcosa adesso per sconfiggere l’epidemia più velocemente - chiude la dr.ssa Ferraris - Il Comune non è chiuso. Ma per accedere ai servizi è indispensabile attenersi ad alcune disposizioni organizzative di cautela. In ottica preventiva e in ottemperanza alle misure assunte dal Governo e dalla Regione Piemonte per ridurre la diffusione del Coronavirus, è possibile recarsi presso gli uffici comunali solo per urgenze e su appuntamento, previo contatto telefonico e via email. Invitiamo coloro che hanno vere necessità, di consultare il sito www.comune.venariareale.to.it.

Personalmente sono certa che il senso di comunità dei Venariesi, che ho potuto apprezzare nei mesi di commissariamento, renderà efficaci le misure di contenimento dell’emergenza epidemiologica in atto».

Galleria fotografica

Articoli correlati