Un imprenditore 42enne di Grugliasco è stato arrestato dai carabinieri della stazione cittadina dopo aver picchiato a sangue la sua compagna, una 40enne. Il motivo? Pensava avesse una relazione con un’altra persona e, picchiandola, le avrebbe dato «una lezione».

I fatti sono accaduti pochi giorni fa, in un’abitazione non distante dal municipio e dal centro città.

A dare l’allarme, e ad evitare guai peggiori per la donna, sono stati i vicini, attirati dalle urla e dal rumore di schiaffi, pugni e di una ipotetica lotta.

Con rapidità, i carabinieri arrivano nell’appartamento, dove trovano la donna ferita e sanguinante: è stata poi trasportata, in ambulanza, all’ospedale di Rivoli per le cure del caso e successivamente dimessa con una prognosi di sette giorni.

L’imprenditore, arrestato per violenza e maltrattamenti nell'ambito del «codice rosso» - la legge dello Stato del luglio 2019 che tutela le donne e i soggetti deboli che subiscono violenze, atti persecutori e maltrattamenti - era già noto alle forze dell’ordine.

Galleria fotografica

Articoli correlati