GIVOLETTO - «Torneranno i prati verdi», il libro di Roberto Cavallo sui primi mesi del Covid FOTO

| Un libro pensato, organizzato e realizzato dal fotografo per dare una rappresentazione di ciò che è avvenuto durante il lockdown, per lasciare traccia di un periodo che nessuno mai dimenticherà.

+ Miei preferiti
GIVOLETTO - «Torneranno i prati verdi», il libro di Roberto Cavallo sui primi mesi del Covid FOTO
"Torneranno i prati verdi". Cosi il fotografo professionista Roberto Cavallo, di Givoletto, ha intitolato il suo libro dedicato ad un'epoca molto particolare, in cui tutto il mondo pareva si fosse fermato, a causa di una pandemia globale iniziata con un virus: il Co-Vid 19.

Questo libro è stato da lui pensato, organizzato e realizzato per dare una rappresentazione di ciò che è avvenuto durante il lockdown, per lasciare traccia di un periodo suddiviso in tre fasi, mentre il paese si era unito, mettendo insieme tutte le forze e le proprie risorse per rendere meno difficile e drammatico questo momento in cui cambiavano le abitudini quotidiane di tutti, dei grandi e dei piccoli, dei giovani, delle famiglie. Modificando così la solita routine di ognuno.

La prima fase, ossia quella dell'isolamento, costringeva chiunque a stare nelle proprie case, togliendo la libertà ad ognuno di noi di fare ciò che facevamo prima, di svolgere le proprie attività, che praticavamo quando tutto sembrava scontato, oltre ad essere normale.

In questa fase sono stati definiti "eroi" i volontari del nostro paese, della squadra AIB, composta da diverse persone, per lo più di giovani ragazzi che, in collaborazione con i commercianti del territorio, consegnavano ogni giorno a domicilio spesa e medicinali, donando inoltre quel sorriso che nonostante ci fosse la mascherina a coprirlo, lo si poteva vedere nell'espressione dei loro occhi.

Le prime immagini del libro sono quelle del 25 aprile, anniversario della liberazione d'Italia, che ritraggono il nostro sindaco Azzurra Mulatero insieme al vice sindaco Marco Fabbro, entrambi con lo sguardo rivolto verso l'alto, come segno di speranza, a guardare la bandiera italiana, ad arricchire questi scatti non potevano mancare le frasi del nostro inno nazionale.

A seguire, gli uffici del comune con il personale addetto e poi i commercianti fotografati all'interno dei propri locali, gli agenti della polizia municipale che monitoravano l'andamento, a valorizzare ed impreziosire ogni immagine c'è una frase dedicata ed ideata dagli stessi soggetti fotografati.

Una delle immagini che più colpisce è quella "pilota", definita così dall'autore Roberto, che ritrae i medici dell'ambulatorio in movimento, con un passo avanti, perché sono loro in prima linea per lottare contro questo virus così aggressivo tanto da intimorirci ogni giorno, con l'aumento costante dei contagi.

La seconda fase è quella in cui si cominciava ad avere quella poca libertà che tutti avevamo apprezzato nonostante non fosse la realtà di ciò che avveniva poco prima del primo decreto, ma che la gente comunque assaporava dopo quel periodo in cui si aveva avuto più tempo di riflettere, di mettere in pratica i propri hobby, di inventarsi delle cose, di godersi i propri spazi e la propria casa.
Con l'inizio della primavera, in molti si sono dedicati ai giardini, agli orti, per dare colore a quegli angoli vuoti, per togliere il grigio che prevaleva davanti agli occhi e fare rumore per coprire quel silenzio quasi assordante.

Infatti, durante la terza fase, l'autore del libro ha avuto la brillante e geniale idea di farsi raggiungere in piazza, adottando tutte le dovute precauzioni e misure di sicurezza del contenimento anti-covid, dai cittadini che desideravano farsi fotografare, chiedendo di portare con sé un oggetto significativo ed il più utilizzato durante il periodo della fase 1, cioè quello dell'isolamento.


In molti hanno apprezzato la sua idea e si sono muniti di diversi oggetti con cui farsi immortalare, tra cui libri per gli amanti della lettura, attrezzi da cucina e da pittura per chi voleva trascorrere il tempo rilassandosi, accessori sportivi per chi voleva continuare ad allenarsi a casa non potendo andare in palestra, amici a 4 zampe, strumenti musicali, giochi....

Altre immagini molto rappresentative sono quelle in cui i docenti e i bambini sono i protagonisti di quella che è stata definita "DAD" (didattica a distanza), in cui si collegavano su meet col PC per fare lezione dalla propria stanza, in modo da non perdere i contatti coi docenti e col resto della classe e allo stesso momento, per andare avanti col programma scolastico.
Perché anche se il mondo sembrava si fosse fermato, la vita ha continuato ad andare avanti, com'era giusto che fosse...

Proprio la "DAD" sarà l'aspetto speciale di questa situazione, non si era mai praticata prima di questa pandemia. Questo libro sarà una delle  testimonianze che in futuro farà parte della nostra storia, sarà sfogliato da prossime  generazioni che non avranno vissuto realmente ai tempi del Co-Vid 19.

Il libro si conclude con la visione di uno spettacolare tramonto che segue la spensieratezza di una bambina che gioca all'aperto in mezzo al verde, proprio così conclude l'autore il suo libro... torneranno i prati verdi.

Per la presentazione di questo progetto, Roberto Cavallo ha allestito una mostra che si è tenuta a fine agosto nella sala consiliare del comune di Givoletto, durante la quale sono giunti in molti, che pur mantenendo la distanza di sicurezza, hanno raggiunto l'occupazione di gran parte del locale, dimostrando così interesse e curiosità per il libro che parla di un momento che lascerà il segno nella storia dei nostri tempi.

Sara Accardo (Foto di Roberto Cavallo, che ringraziamo)

Galleria fotografica
GIVOLETTO - «Torneranno i prati verdi», il libro di Roberto Cavallo sui primi mesi del Covid FOTO - immagine 1
GIVOLETTO - «Torneranno i prati verdi», il libro di Roberto Cavallo sui primi mesi del Covid FOTO - immagine 2
GIVOLETTO - «Torneranno i prati verdi», il libro di Roberto Cavallo sui primi mesi del Covid FOTO - immagine 3
GIVOLETTO - «Torneranno i prati verdi», il libro di Roberto Cavallo sui primi mesi del Covid FOTO - immagine 4
GIVOLETTO - «Torneranno i prati verdi», il libro di Roberto Cavallo sui primi mesi del Covid FOTO - immagine 5
GIVOLETTO - «Torneranno i prati verdi», il libro di Roberto Cavallo sui primi mesi del Covid FOTO - immagine 6
Cronaca
FIANO-VENARIA - Domani l'ultimo saluto a Pier Paolo Celli, stroncato da un malore a 54 anni
FIANO-VENARIA - Domani l
E' morto martedì 13 aprile 2021 mentre si trovava alla guida del suo furgone. Il 54enne è ancora riuscito a scendere dal mezzo, nel vano tentativo di chiedere aiuto a qualcuno, salvo poi stramazzare al suolo.
MAPPA CORONAVIRUS - I contagi scendono a 1886 casi - I DATI NEI COMUNI
MAPPA CORONAVIRUS - I contagi scendono a 1886 casi - I DATI NEI COMUNI
Di seguito i dati diramati dall'Unità di Crisi regionale nella serata di mercoledì 14 aprile 2021, nei nostri Comuni
VENARIA - Voragine in strada: chiusa al traffico via Canale, all'incrocio con via Tripoli
VENARIA - Voragine in strada: chiusa al traffico via Canale, all
La chiusura sarà in vigore fino al termine dei lavori, dove verrà anche ripristinato il manto stradale da parte di Smat.
INCENDI BOSCHIVI - La Regione dichiara la fine dello «stato di massima pericolosità»
INCENDI BOSCHIVI - La Regione dichiara la fine dello «stato di massima pericolosità»
La decisione è stata assunta sulla base delle condizioni meteorologiche attuali e previste dal Centro funzionale di Arpa Piemonte.
VENARIA - Stop alla vendita di bevande alcoliche negli esercizi di vicinato dalle 18 alle 5
VENARIA - Stop alla vendita di bevande alcoliche negli esercizi di vicinato dalle 18 alle 5
Dopo l'atto vandalico di sabato notte in piazza Pettiti, dove sono stati danneggiati i vetri del gabbiotto d'accesso al parcheggio e dove sono state trovate decine di bottiglie di birra, Palazzo Civico ha deciso per un nuovo provvedimento
RIVOLI - Lavori di manutenzione alle lastre in pietra: per tre giorni chiusa via Al Castello
RIVOLI - Lavori di manutenzione alle lastre in pietra: per tre giorni chiusa via Al Castello
Ulteriori informazioni, compreso il testo completo dell'ordinanza 100/2021, possono essere consultabile all'albo pretorio del Comune di Rivoli
CASELLE - I nuovi voli estivi di Ryanair: rotte verso Chania, Corfù, Palma di Maiorca e Pescara
CASELLE - I nuovi voli estivi di Ryanair: rotte verso Chania, Corfù, Palma di Maiorca e Pescara
Per l’occasione, Ryanair ha lanciato un’offerta speciale con tariffe disponibili a partire da soli 19.99 euro per i viaggi fino alla fine di ottobre 2021, che devono essere prenotati entro la mezzanotte di venerdì 16 aprile sul sito Ryanair
CASELLE-RIVOLI - Ciclista in gravi condizioni dopo aver battuto violentemente la testa a terra
CASELLE-RIVOLI - Ciclista in gravi condizioni dopo aver battuto violentemente la testa a terra
Il cicloamatore è un 62enne di Rivoli. L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio, martedì 13 aprile 2021, a Caselle, in via Fabbriche, all'angolo con strada Caldano.
TORINO-CASELLE - Sequestrate opere d'arte realizzate con parti di tartaruga o rinoceronte
TORINO-CASELLE - Sequestrate opere d
Operazione dei carabinieri Forestali del Nucleo Cites e Tutela patrimonio Culturale. Nei guai il legale rappresentante di una casa d'asta torinese.
MAPPA CORONAVIRUS - I contagi scendono di cento unità: 1932 casi - I DATI NEI COMUNI
MAPPA CORONAVIRUS - I contagi scendono di cento unità: 1932 casi - I DATI NEI COMUNI
Di seguito i dati diramati dall'Unità di Crisi regionale nella serata di martedì 13 aprile 2021, nei nostri Comuni
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità - Privacy
Editore