EMERGENZA CINGHIALI - Città Metropolitana: «Nessun immobilismo, ognuno faccia la propria parte»

| Presa di posizione da parte della consigliera a metropolitana delegata all’ambiente e alla tutela della fauna e della flora, Barbara Azzarà.

+ Miei preferiti
EMERGENZA CINGHIALI - Città Metropolitana: «Nessun immobilismo, ognuno faccia la propria parte»
In Città Metropolitana si torna a parlare dell'emergenza cinghiali. La consigliera metropolitana delegata all’ambiente e alla tutela della fauna e della flora, Barbara Azzarà, interviene a seguito delle notizie e dei commenti, recentemente comparsi sulla stampa locale, su di un presunto immobilismo della Città Metropolitana in merito all’emergenza cinghiali.

«Da oltre vent’anni la Provincia di Torino prima e la Città Metropolitana dal 2015 adottano e attuano piani e programmi di contenimento della popolazione di cinghiali, per attenuare l’impatto che gli ungulati hanno sulle colture agricole e sulla sicurezza della circolazione. Il Piano per il periodo 2019-2024, adottato nel febbraio scorso in attuazione della normativa regionale, è finalizzato innanzitutto alla prevenzione dei danni in agricoltura, ma anche ad individuare soluzioni efficaci, meno cruente delle attuali e derivanti da un serio studio scientifico. Agli agricoltori che ne facciano richiesta vengono ceduti in comodato d’uso gratuito i pastori elettrici per recintare i terreni coltivati». 

«Continuare ad accusare a mezzo stampa la Città Metropolitana di fare nulla per affrontare l’emergenza cinghiali non corrisponde ai fatti e, in una riunione che abbiamo convocato per il 15 ottobre lo ribadiremo ai vertici provinciali di Coldiretti, CIA e Unione Agricoltori. Oltretutto scontiamo una pesante carenza di personale, dovuta al mancato turnover degli agenti faunistico-ambientali che sono andati in pensione. È una questione che solo la Regione Piemonte può affrontare, perché esercita la competenza sulla gestione della fauna avvalendosi del personale della Città Metropolitana e delle Province».

La Consigliera Azzarà tiene a ribadire che «qualora le misure di prevenzione non siano praticabili o risultino inefficaci, si interviene con operazioni di controllo diretto della specie. Lo facciamo innanzitutto mettendo in campo la professionalità degli agenti faunistico-ambientali della Città Metropolitana. Abbiamo istituito un nucleo di tre operatori dedicati a questo compito, dotati della strumentazione adatta per poter operare con tiri estremamente selettivi. Gli agenti possono operare anche in orario notturno, per arrecare il minor disturbo possibile alla restante fauna e massimizzare l’efficacia delle operazioni. Tre agenti potrebbero sembrare pochi, ma rappresentano una rilevante percentuale della forza lavoro di cui possiamo disporre: attualmente abbiamo 13 agenti sul territorio a fronte dei 36 in servizio in occasione dell’entrata in vigore della riforma delle Province e dell’approvazione della Legge regionale 23 del 2015, grazie alla quale le competenze in ambito faunistico sono passate alla Regione Piemonte».

La consigliera Azzarà sottolinea che «sarebbe necessario assumere nuovi agenti e in più occasioni lo abbiamo fatto presenta alla Regione Piemonte, Ente per delega del quale esercitiamo le funzioni in materia di fauna e flora. In questa materia è la Regione l’Ente responsabile della dotazione organica delle Province e della Città metropolitana di Torino». Da anni, per sopperire in parte alle carenze di personale, la Città metropolitana forma i volontari incaricati del controllo della popolazione di cinghiali nelle aree in cui recano danni alle colture. «Nelle aree protette o in cui non si può esercitare la caccia la Città Metropolitana di Torino risarcisce su delega della Regione i danni da cinghiale agli agricoltori, anticipando tra l’altro i fondi, a fronte del fatto che dal 2015 la Regione Piemonte non corrisponde i rimborsi dovuti al nostro Ente. Parliamo di una cifra ormai vicina al milione di Euro, tanto per precisare».

Gli esperti della Città metropolitana sottolineano che, nel frattempo, i privati cittadini possono agire in prima persona per aumentare la propria sicurezza e contribuire agli sforzi in atto, diminuendo la velocità nei tragitti in auto nelle zone rurali per ridurre la probabilità di impatto con la fauna selvatica, evitando di lasciare residui organici a disposizione dei cinghiali al di fuori delle aree recintate dei complessi residenziali e delle abitazioni, rinforzando le recinzioni dei giardini per impedire ai cinghiali di scalzarle e di penetrare all’interno delle proprietà coltivate. In caso di incontri ravvicinati con un cinghiale è bene evitare atteggiamenti minacciosi e cerare di allontanarsi con calma. Il cinghiale non è abitualmente aggressivo nei confronti dell’uomo se non percepisce un pericolo per la sua incolumità.

Cronaca
ZONA OVEST - Odissea per i militanti leghisti in viaggio verso Roma: locomotore va a fuoco
ZONA OVEST - Odissea per i militanti leghisti in viaggio verso Roma: locomotore va a fuoco
L'incendio verso le 9 del mattino. Verso le 11 la ripartenza, con un netto ritardo rispetto alla tabella di marcia.
GRUGLIASCO - Formiche, topi e insetti nella cucina: la municipale chiude un bar
GRUGLIASCO - Formiche, topi e insetti nella cucina: la municipale chiude un bar
Nel pomeriggio di ieri, venerdì 18 ottobre 2019. L'attività rimarrà chiusa al pubblico fino a nuove disposizioni dell'autorità sanitaria locale.
CASELLE-VENARIA - Rapina una caffetteria minacciando con una bottiglia rotta la barista
CASELLE-VENARIA - Rapina una caffetteria minacciando con una bottiglia rotta la barista
A fine aprile, al "Penny Market" di Caselle, aveva minacciato il vigilantes e una cassiera, che avevano sorpreso la moglie del giovane e la sorella mentre rubavano delle scatole di tonno e di carne.
VENARIA - Sabato e domenica la «Festa del Donatore»: primi 65 anni di attività per l'Avis
VENARIA - Sabato e domenica la «Festa del Donatore»: primi 65 anni di attività per l
Si parte sabato, alle 21, al teatro della Concordia, per il concerto-spettacolo dei “Free Voices Gospel Choir”, a ingresso gratuito.
VENARIA - Investita mentre attraversa la strada all'incrocio tra via Zanellato e via Sauro
VENARIA - Investita mentre attraversa la strada all
Sul posto, per i rilievi del caso e l'esatta ricostruzione dell'investimento, sono intervenuti gli agenti della pattuglia motociclisti della polizia municipale di Venaria.
TORINO-RIVOLI - Sette chili di hashish sotto un sedile dell'autobus "36"
TORINO-RIVOLI - Sette chili di hashish sotto un sedile dell
A rinvenirli sono stati i carabinieri del comando provinciale di Torino, durante uno dei tanti controlli predisposti nei giorni scorsi sui mezzi pubblici e finalizzati alla prevenzione dei reati predatori ai danni degli utenti
VENARIA - «No alla censura»: CasaPound imbavaglia il monumento dei Caduti delle due guerre
VENARIA - «No alla censura»: CasaPound imbavaglia il monumento dei Caduti delle due guerre
Questa la simbolica protesta con la quale il movimento di destra ha inteso continuare a tenere alta l’attenzione sulla censura in Rete, a 40 giorni dalla disattivazione delle sue pagine e dei profili dei suoi attivisti
CASELLE - Paura per il volo Napoli-Torino: atterraggio d'emergenza a Genova
CASELLE - Paura per il volo Napoli-Torino: atterraggio d
Il velivolo è stato costretto ad atterraggio di emergenza all'aeroporto Cristoforo Colombo di Genova a causa di una depressurizzazione in cabina
COLLEGNO - 1600 studenti alla Certosa per l'evento «E'vviva» dell'Asl To3 - FOTO
COLLEGNO - 1600 studenti alla Certosa per l
A riunire tutti, nel piazzale d'ingresso è stata la simulazione di un incidente stradale, con l'intervento dei vigili del fuoco di Venaria, Rivoli e Grugliasco, la Croce di Collegno, la Polizia locale di Collegno e la Rianimazione di Rivoli
VENARIA - Aumentano i furti in abitazione: i carabinieri arrestano due ladri
VENARIA - Aumentano i furti in abitazione: i carabinieri arrestano due ladri
Sono stati sorpresi mentre stavano provando ad entrare in una abitazione - dopo aver forzato una finestra, al primo piano - nel quartiere di Altessano.
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore