DRUENTO - Perde la mano destra per lo scoppio di un petardo: ricostruita al Cto

| Il caso di Lorenzo Di Modica, ventenne di Druento, è diventato oggetto di studio per i medici della Città della Salute di Torino.

+ Miei preferiti
DRUENTO - Perde la mano destra per lo scoppio di un petardo: ricostruita al Cto
Il caso Lorenzo Di Modica, ventenne di Druento, che il primo gennaio 2019 ha perso la mano destra in seguito allo scoppio di un petardo durante i festeggiamenti di Capodanno, è diventato oggetto di una conferenza all’ospedale CTO della Città della Salute di Torino.

Subito dopo l’incidente il giovane è stato trasferito in elisoccorso all’ospedale CTO dove, dopo un’operazione di tre ore, l’equipe del dottor Bruno Battiston è riuscita a ricostruire parti dell’anulare e del mignolo, amputando la parte di mano compromessa, in modo tale da permettere interventi microchirurgici ricostruttivi o il posizionamento più adatto di una protesi.

Officina Ortopedica Maria Adelaide ha applicato al ragazzo la i-Digits, una protesi multiarticolata per amputazione parziale di mano che si muove grazie ad un sensore mioelettrico e a due batterie, consentendo a Lorenzo di compiere sia movimenti elaborati, come prendere piccoli oggetti, allacciarsi le scarpe, che altri semplici come indicare un oggetto o stringere la mano.

Le due strutture sono eccellenze riconosciute in tutta Italia e hanno lavorato in perfetta sinergia per permettere a Lorenzo di recuperare la mobilità del suo arto destro. Grazie all’intervento cui il giovane si è sottoposto, è stato possibile conservare buona parte della muscolatura e nervi al fine di garantire le connessioni per la protesi mioelettrica applicata successivamente: “Sono molto contento. È stato un periodo durissimo, gli ultimi mesi non sono stati semplici, ma adesso è arrivato il momento di guardare avanti” – racconta Lorenzo Di Modica – “Una nuova fase della mia vita è appena iniziata! Voglio ringraziare i medici dell’ospedale CTO e i tecnici di Officina Ortopedica Maria Adelaide per il grande lavoro fatto e per l’aiuto che sono riusciti a darmi”.

Professor Giuseppe Massazza, Direttore Dipartimento Ortopedia Traumatologia e Riabilitazione Città della Salute e Università degli Studi di Torino, Scuola di Medicina e Chirurgia: “In urgenza il paziente Lorenzo Di Modica è stato preso in carico e trattato dalla dott.ssa Elisa Dutto, della Struttura Ortopedia e Traumatologia 2 diretta dal Dott. Bruno Battiston, in servizio di reperibilità microchirurgica, per salvare ciò che rimaneva della mano, parte del mignolo e dell’anulare, con la prospettiva di un utilizzo basilare per alcune attività quotidiane. Ogni anno l’uso di botti e petardi causa lesioni devastanti principalmente alle mani. Il nostro augurio e lo scopo di campagne di informazione è che i giovani possano realizzare quanto sia devastante la lesione da scoppio, che di solito coinvolge la mano dominante”.

Dottor Bruno Battiston, Direttore S.C. Ortopedia e Traumatologia 2 ad indirizzo Chirurgia della Mano CTO della Città della Salute di Torino: “Talvolta si riescono ad eseguire ricostruzioni con tecniche microchirurgiche riuscendo a salvare le parti lese, ma spesso la gravità del danno costringe ad amputazioni anche ampie. In urgenza il chirurgo deve decidere con rapidità quali parti poter salvare e la scelta è sempre legata alla possibilità di interventi ricostruttivi microchirurgici da effettuare successivamente oppure alla tipologia di protesizzazione da adottare. È necessario usare la massima prudenza e attenzione nell’acquistare e maneggiare petardi o materiali esplosivi, che spesso sono veri e propri ordigni”.

Dott.ssa Elisa Dutto, Dirigente Medico S.C. Ortopedia e Traumatologia 2 ad indirizzo Chirurgia della Mano CTO della Città della Salute di Torino: “Nell’attività del chirurgo della mano è fondamentale conoscere le possibilità di trattamento futuro sia dal punto di vista chirurgico che protesico al fine di prendere le decisioni migliori per ridurre o rendere meno faticoso al paziente un percorso di cura che è impegnativo per la lunga e costante fisioterapia ed oltretutto segnato da una forte componente psicologica per il tipo di lesione. Il percorso terapeutico viene svolto in concerto tra i chirurghi della mano della Struttura Ortopedia e Traumatologia 2 diretti dal Dott. Battiston, i fisiatri e i fisioterapisti diretti dal Prof. Massazza, le psicologhe afferenti al servizio di Psicologia Clinica Traumatologica Dipartimentale ed i tecnici delle officine ortopediche”.
 

Cronaca
CASELLE-BORGARO - Passeggia per la città ma è positivo al Covid: denunciato dai carabinieri
CASELLE-BORGARO - Passeggia per la città ma è positivo al Covid: denunciato dai carabinieri
E' successo nel pomeriggio di ieri, giovedì 26 novembre 2020, in via Dei Cuccioli a Caselle. Un caso analogo era successo una settimana fa a Venaria.
VENARIA - Sorpreso nel garage mentre era intento a rubare: 31enne venariese arrestato
VENARIA - Sorpreso nel garage mentre era intento a rubare: 31enne venariese arrestato
Nell’ambito dei controlli del territorio disposti dal Comando Provinciale dell'Arma dei carabinieri
MAPPA CORONAVIRUS - In tre Comuni aumentano i casi. Costante diminuzione nella nostra zona
MAPPA CORONAVIRUS - In tre Comuni aumentano i casi. Costante diminuzione nella nostra zona
Di seguito i dati diramati dall'Unità di Crisi regionale oggi, giovedì 26 novembre 2020, nei nostri Comuni.
VENARIA - Anche lo Juvarra al flash mob in piazza Castello per il diritto allo studio in presenza
VENARIA - Anche lo Juvarra al flash mob in piazza Castello per il diritto allo studio in presenza
Gli studenti sono stati accolti dal governatore Alberto Cirio, dal suo vice Fabio Carosso e dall’assessore regionale all’Istruzione, Elena Chiorino. Tutti e tre hanno invitato gli studenti per un tavolo di lavoro con gli epidemiologi.
COLLEGNO - «Ri-Scatto»: 75mila euro per ristorazione, strutture ricettive, servizi alla persona
COLLEGNO - «Ri-Scatto»: 75mila euro per ristorazione, strutture ricettive, servizi alla persona
Le nuove domande, per chi non aveva già partecipato la volta precedente, dovrà essere inviata entro il 9 dicembre 2020.
MAPPANO - Voleva acquistare sotto costo il bar di un esercente in difficoltà: arrestato
MAPPANO - Voleva acquistare sotto costo il bar di un esercente in difficoltà: arrestato
Dopo il «no» del titolare, l'uomo, un 33enne di Mappano, ha iniziato a minacciarlo in ogni modo pur di raggiungere il suo obiettivo.
VENARIA - Il Comune aiuta gli «Invisibili»: l'uomo che viveva in auto passerà l'inverno al caldo
VENARIA - Il Comune aiuta gli «Invisibili»: l
«Stiamo lavorando affinché nessuno debba affrontare un inverno senza un tetto sulla testa. Sarebbe il nostro Natale più bello», commentano il sindaco Fabio Giulivi, l'assessore Marco Scavone e il consigliere Marco Palmieri.
MAPPA CORONAVIRUS - Aumenti a Venaria, Cafasse, Mathi e San Gillio. In calo negli altri Comuni
MAPPA CORONAVIRUS - Aumenti a Venaria, Cafasse, Mathi e San Gillio. In calo negli altri Comuni
Di seguito i dati diramati dall'Unità di Crisi regionale oggi, mercoledì 25 novembre 2020, nei nostri Comuni.
VENARIA - Sei panchine rosse per dire «NO» alla violenza sulle donne: dipinte dalla Factory
VENARIA - Sei panchine rosse per dire «NO» alla violenza sulle donne: dipinte dalla Factory
Le panchine sono state dipinte da Serena, Alessia, Giulia e Mirko, i quattro volontari del servizio civile Universale della Factory dei giovani del Comune di Venaria.
VENARIA - Il sindaco Fabio Giulivi incontra la comunità ortodossa rumena
VENARIA - Il sindaco Fabio Giulivi incontra la comunità ortodossa rumena
In municipio l'incontro con padre Valeriu Drăgănescu, parroco della Chiesa Ortodossa Rumena “Sant’Ilarione il Grande Eremita“ di via Sciesa a Venaria.
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore