Sono in tutto 100mila euro i fondi messi a disposizione dall’Amministrazione di Collegno per sostenere i commercianti con un contributo a fondo perduto fino a un massimo di 500 euro. Il piano "Scatto", che già a luglio aveva aiutato le imprese con importanti con gli sgravi su Tari e Tosap, adesso si rivolge agli esercizi di servizio alla persona, di commercio al dettaglio di vicinato (fino a mq. 250 di superficie di vendita) e non alimentare (ad eccezione delle attività di cui agli allegati 1 e 2 DPCM 11 marzo 2020), per gli esercizi di somministrazione (ristoranti, pub, pizzerie, bar, gelaterie e yogurterie, pasticcerie, attività di ristorazione connesse alle aziende agricole) e per le strutture ricettive connesse ad aziende agricole (agriturismo).
 
Soddisfatto l’assessore al Commercio, Enrico Manfredi: «Per tutta l’emergenza sanitaria abbiamo sostenuto il commercio di vicinato e continuiamo a farlo ancora, integrando le azioni regionali. Abbiamo messo in campo una serie di misure straordinarie per il rilancio di questo settore che è stato particolarmente colpito durante questa crisi. È possibile fare la domanda fino al 15 settembre, una finestra di tempo molto ampia per consentire a tutti di partecipare».
 
Il sindaco Francesco Casciano: «Collegno non si ferma neanche ad agosto e supporta il commercio locale in maniera concreta. ll nostro impegno per sostenere con azioni e iniziative calibrate il commercio e le micro imprese è una scelta di valore e fortemente intenzionale per rendere sempre più resistente il sistema socioeconomico della nostra città».
 
Bando e domanda consultabili e scaricabili su www.comune.collegno.gov.it/scatto100mila

Galleria fotografica

Articoli correlati