Invece di rimanere a casa, visto l'obbligo imposto dal tribunale, era al concerto del rapper Salmo. Finita qui? No. Perché oltre a divertirsi, ascoltando la musica del suo cantante preferito, aveva con sé una kata con una lama lunga un metro.

È quanto successo lo scorso 27 giugno 2024 al «Flowers Festival» di Collegno. Protagonista un albanese di 37 anni residente a Torino, sottoposto anche all'obbligo di firma quotidiana dai carabinieri di Torino Mirafiori.

I militari della Compagnia di Rivoli, impegnati nei consueti controlli di sicurezza nell'area antistante l'ingresso dell'area del Flowers, hanno notato l'uomo con la katana. 

Pur con qualche difficoltà, i carabinieri gli hanno tolto l'arma ma, di tutta risposta, il 37enne li ha aggrediti, colpendoli con calci e pugni: carabinieri e aggressore sono stati portati in ospedale e medicati per poi essere dimessi con prognosi di pochi giorni. 

Oltre all'arresto, il 37enne è stato denunciato per porto di oggetti atti a offendere: addosso sono stati trovati e sequestrati un martello, un cacciavite, delle forbici e un dispositivo che permette la clonazione delle chiavi delle autovetture.

Non è escluso che l'uomo fosse lì anche per effettuare dei furti nei vicini parcheggi.

Galleria fotografica

Articoli correlati