CIRIACESE - «Ospedale di Ciriè sovraffollato senza il picco influenze»: la denuncia dei 5 Stelle

| Nei giorni scorsi, il Movimento 5 Stelle ha effettuato un sopralluogo all'ospedale di Ciriè dopo il fallito tentativo di conciliazione in prefettura di Torino tra l'ASL TO4 e il Nursind.

+ Miei preferiti
CIRIACESE - «Ospedale di Ciriè sovraffollato senza il picco influenze»: la denuncia dei 5 Stelle
Nei giorni scorsi, il Movimento 5 Stelle ha effettuato un sopralluogo all'ospedale di Ciriè dopo il fallito tentativo di conciliazione in prefettura di Torino tra l'ASL TO4 e il Nursind.

"Abbiamo visto con i nostri occhi che al Pronto Soccorso in un giorno infrasettimanale, lontano dal picco influenzale, la struttura è ai limiti dell’accoglienza e gli operatori in evidente difficoltà", attaccano Davide Bono, consigliere regionale M5S Piemonte e vicepresidente Commissione regionale Sanità, assieme agli attivisti 5 Stelle di tutta la zona. 

La visita ha toccato anche il reparto di neurologia, di recente scambiato di piano col reparto di ortopedia.

"La dislocazione dei 20 posti letto di neurologia su un reparto più grosso ha prodotto una evidente carenza di personale. Ben vengano i 10 posti letto in più di medicina per alleggerire il Pronto Soccorso, ma è evidente che il personale che seguiva gli ortopedici non basta per seguire pazienti cronici multipatologici. Abbiamo avuto anche segnalazioni, da parte di parenti dei pazienti, riguardanti alcuni aspiratori non funzionanti correttamente. La Direzione Generale, durante l'incontro a Chivasso, ha garantito l'assunzione temporanea di 30 lavoratori in più per tutta l'ASL, in vista del picco influenzale, aspettiamo di sapere dove, quando e come. Il Direttore Sanitario di presidio, invece, ha garantito un adeguamento dei lavoratori previsti in neurologia e nei restanti posti letto di medicina, "polmone" del Pronto Soccorso. Ad oggi la situazione resta preoccupante ed auspichiamo che alle promesse fatte seguano, rapidamente, fatti concreti".

E Bono precisa come "se così non fosse, solleciteremo la Giunta Regionale a rispondere puntualmente".

 

Cronaca
RIVOLI - Rubata la macchinetta per pagare la sosta vicino al municipio
RIVOLI - Rubata la macchinetta per pagare la sosta vicino al municipio
Un mezzo flop come furto, visto che la sosta, ad agosto, non si paga e, di nella macchinetta c'era poco o nulla...
BORGARO - Apre la nuova area pic-nic nel parco Chico Mendes
BORGARO - Apre la nuova area pic-nic nel parco Chico Mendes
I lavori a cura del Comune di Borgaro proseguiranno nelle prossime settimane con il posizionamento di nuove panchine e dei cestini
SP1 DELLA MANDRIA - «La strada è ancora pericolosa»: dopo gli incidenti qualcosa si muove
SP1 DELLA MANDRIA - «La strada è ancora pericolosa»: dopo gli incidenti qualcosa si muove
Non bastano le rotonde costruite in diversi punti nel corso degli anni. A causa (anche) del mancato rispetto del codice della strada, purtroppo, il bilancio di quel tratto di viabilità è ancora pesante
RIVOLI - Escursionista rivolese bloccato in quota salvato dal soccorso alpino
RIVOLI - Escursionista rivolese bloccato in quota salvato dal soccorso alpino
Una donna residente a Genova e un uomo residente a Rivoli, bloccati in parete tra la Punta Udine e la Punta Roma nel Comune di Crissolo (in provincia di Cuneo), recuperati con l'elisoccorso
VENARIA - In mille per l'ultimo saluto ad Andrea e alla sua famiglia, vittime di Genova
VENARIA - In mille per l
C'erano 1000 persone nella cattedrale di Pinerolo, sabato, per l'ultimo saluto ad Andrea Vittone, il 59enne di Venaria, morto con la famiglia mentre erano in auto sul Ponte Morandi di Genova
OMICIDIO SETTIMO - Ex poliziotto di Caselle ucciso per un rimprovero al figliastro
OMICIDIO SETTIMO - Ex poliziotto di Caselle ucciso per un rimprovero al figliastro
Avrebbe reagito alle parole del patrigno che lo esortava a mettere la testa a posto. Così ha preso una pistola e ha sparato. Potrebbe essere questa l'assurda motivazione che ha spinto il 26enne Christian Clemente ad uccidere il patrigno
DRAMMA NELLA NOTTE - Ex poliziotto di Caselle ammazzato dal figliastro a colpi di pistola
DRAMMA NELLA NOTTE - Ex poliziotto di Caselle ammazzato dal figliastro a colpi di pistola
Tragedia ieri sera a Settimo Torinese dove un ragazzo di 26 anni ha ucciso a colpi di pistola il patrigno. La vittima, Domenico Gatti, 59 anni, ex poliziotto in servizio all'aeroporto di Caselle, è morto colpito da diversi proiettili
VENARIA - L'ultimo saluto della città ad Andrea Vittone, morto con la famiglia a Genova
VENARIA - L
Prima di andare a Pinerolo per il funerale, la salma di Andrea ha sostato nella chiesa parrocchiale di San Lorenzo per ricevere la benedizione di don Danilo Piras. Tanta gente ha deciso di tributare la vicinanza della città intera
VENARIA - Pistola in faccia al dottore: rapinatore assalta lo studio medico
VENARIA - Pistola in faccia al dottore: rapinatore assalta lo studio medico
Paura ieri pomeriggio in via D'Annunzio a Venaria Reale dove un rapinatore solitario, armato di una pistola, ha assaltato il centro medico al civico 23 per rubare un telefono cellulare
GRUGLIASCO - Va da Decathlon e dimentica la pistola nel camerino
GRUGLIASCO - Va da Decathlon e dimentica la pistola nel camerino
Una guardia giurata è stata denunciata dai carabinieri per omessa custodia dell'arma. Ha dimenticato su uno sgabello del negozio la pistola di servizio, oltretutto con il colpo in canna
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore