È l'allenatore del momento. Specie dopo la vittoria 4-0 di ieri sera, domenica 4 settembre 2022, in casa contro la Roma di Mourinho.

Il venariese Andrea Sottil, il nuovo mister dell'Udinese, sta facendo parlare, in modo positivo, gli addetti ai lavori e i giornali per via del suo gioco veloce, aggressivo, verticale. 

E l'Udinese vola in classifica, a 10 punti, uno solo di distacco dalla coppia di testa formata da Napoli e Milan. 

“Una bella partita dall’inizio alla fine. È una grande serata che mi hanno regalato i ragazzi. Sono loro gli interpreti”, ha detto ai microfoni post gara.

“A livello di coesione e di voler essere protagonisti – spiega il tecnico di Venaria – è partito dal secondo tempo contro la Salernitana. Stasera abbiamo fatto una grande prova da grande squadra, con personalità e coraggio. Quattro gol alla Roma non li fanno tutti. Ora vediamo. Ci godiamo questa vittoria e finalmente lavoreremo una settimana standard in vista del Sassuolo. Sono molto contento, ma non mi esalto per le grandi vittorie: dobbiamo continuare così. Ci dà un’iniezione di autostima che deve portarci avanti, ad avere più fame per dare continuità e non sentirsi appagati".

E a chi gli chiede dove può arrivare questa Udinese, Sottil risponde così: "La classifica la guardo ma non è importante. Non faccio retorica, quello che stiamo cercando di creare è una mentalità”.

(Foto sito Udinese Calcio)

Galleria fotografica

Articoli correlati