Dopo l'assalto alla sede Cgil di Roma di sabato scorso, 9 ottobre 2021, il sindaco di Venaria, Fabio Giulivi, e il presidente del consiglio comunale, Giuseppe Ferrauto, hanno scritto una lettera di solidarietà alla Spi Cgil "Lega 21" di Venaria.

"Esprimiamo la solidarietà della Città di Venaria e del consiglio comunale per il gravissimo assalto subito dalla Cgil Roma, con la devastazione della sede. Ogni forza politica o sociale di questo paese deve contrastare con tutte le forze qualsiasi gesto di violenza o aggressione. Quando il confronto democratico sfocia in azioni così violente è necessario condannare questi gesti. Senza equivoci. Il diritto a manifestare le proprie idee non può e non deve trasformarsi in guerriglia urbana o in intimidazioni. Auspichiamo che lo Stato possa intervenire per punire qualsiasi azione che, uscendo dal perimetro costituzionale, possa mettere a repentaglio la libera convivenza democratica, sociale, civile e politica del nostro Paese".

Il sindaco Fabio Giulivi ha letto il messaggio ieri sera, lunedì 11 ottobre 2021, in occasione del consiglio comunale. Tutto il consiglio, al termine, ha plaudito l'iniziativa. 

Galleria fotografica

Articoli correlati