Lo aveva pedinato sull'autobus, prima di aggredirlo e rapinarlo una volta sceso dal mezzo pubblico, tra via Di Vittorio e via Girotto, nel rione di Altessano.

A distanza di un anno dai fatti, un 24enne di origine marocchina è stato condannato ieri mattina, giovedì 16 maggio 2019, dal tribunale di Ivrea a due anni, quattro mesi e quindici giorni di reclusione, oltre al pagamento di una multa di 700 euro e alle spese processuali.

La vittima, un uomo di 76 anni di Venaria, una volta aggredita, aveva provato a ribellarsi: il pensionato, dopo essere stato colpito con un pugno e buttato a terra, infatti, lo aveva colpito con un coltellino svizzero, procurandogli una lieve ferita all'addome. 

Il rapinatore era stato arrestato nelle ore successive, all'ospedale di Venaria dove si era recato per farsi medicare, dai carabinieri della stazione di Venaria e dai colleghi del radiomobile. 

Galleria fotografica

Articoli correlati