Sono stati 1857 i biglietti venduti in Reggia nel corso dell'ultima settimana, la prima di riaperture dei musei al pubblico, ovvero dal 26 aprile 2021 al 1 maggio 2021.

Nonostante il cattivo tempo e l'impossibilità di avere turisti da fuori regione, il risultato può considerarsi buono.

"Ho chiesto agli uffici di fare una prima fotografia a sette giorni dalla riapertura - ha spiegato l’assessore alla Cultura, Turismo e Commercio, Vittoria Poggio - e i dati sono confortanti. C’è voglia di tornare a visitare i luoghi delle nostre bellezze, con il pass vaccinale che ci auguriamo arriverà presto possiamo immaginare una stagione nuova in sicurezza e senza chiudere più".

L’attrattività dei musei piemontesi è confermata anche dal report dell’Osservatorio Culturale del Piemonte pubblicato nei giorni scorsi, relativo al periodo 1-26 febbraio 2021 quando il Piemonte era in zona gialla. Nonostante il contingentamento degli spazi per ragioni di sicurezza e soltanto il 70% dei musei aperti, sono state registrate 70mila presenze distribuite su tutto il sistema museale piemontese.

«Sono dati incoraggianti - ha rimarcato l’assessore – che ci spingono a guardare sotto una nuova luce la stagione nella quale stiamo per entrare, e sulla quale confidiamo per recuperare i mesi perduti sapendo di poter disporre di soluzioni digitali complementari per incrementare ancora di più la conoscenza dei nostri Patrimoni culturali».

Galleria fotografica

Articoli correlati