SAVONERA - Incendio alla «Green Up»: nessun danno ambientale, ma c'è il «giallo intrusione»

| Secondo l'azienda, qualcuno, per ben tre volte, ha fatto scattare il sistema che rileva la presenza di estranei nella struttura. Facendo intervenire le guardie della vigilanza privata.

+ Miei preferiti
SAVONERA - Incendio alla «Green Up»: nessun danno ambientale, ma cè il «giallo intrusione»
Saranno i carabinieri della compagnia di Rivoli a dover fare chiarezza sull’allarme di domenica sera scattato alla “Green Up" di via Villa Cristina a Collegno, specializzata nel settore dei servizi ambientali.

Quella sera, diverse squadre dei vigili del fuoco erano intervenute - chiamate dalla vigilanza - per un principio di incendio nella struttura. Perchè qualcuno, per ben tre volte, ha fatto scattare il sistema che rileva la presenza di estranei nella struttura. Facendo intervenire le guardie della vigilanza privata. Le stesse che hanno notato il fumo e fatto arrivare i mezzi d’emergenza e gli operai, che per diverse ore hanno smassato i rifiuti speciali non pericolosi provenienti dalle lavorazioni industriali.

"Per fortuna che al nostro arrivo, nel 2017 - spiega Flavio Raimondo, amministratore delegato di Green Up - abbiamo deciso di migliorare il sistema di sicurezza, oltre a rifare gli esterni dello stabilimento. E questo è stato determinante per domenica sera. Per evitare conseguenze peggiori. Infatti, non c’è stato alcun pericolo di natura ambientale. Questo è stato poi certificato, nelle ore successive all’arrivo dei vigili del fuoco, anche dai carabinieri del Noe. E, ancora, dal mancato arrivo sul posto dell’Arpa, Ente preposto per situazioni di pericolo di carattere ambientale".

Ma c’è il giallo, almeno per ora, su chi, domenica sera, abbia provato ad introdursi nello stabilimento. E, ma lo dovranno dire i carabinieri al termine dell’indagine, se ci possa essere una correlazione tra l’ipotetica intrusione e quel principio di incendio.

Nel frattempo, dopo la denuncia della società, le indagini stanno andando avanti. A maggior ragione dopo che i vertici di “Green Up”, durante un sopralluogo nella tarda mattinata di lunedì, hanno scoperto una anomalia nella recinzione che delimita una porzione dello stabilimento: "L’abbiamo trovata tagliata. Non sappiamo se le due vicende possano essere correlate fra loro. Spetterà ai carabinieri chiarire questo aspetto. La nostra certezza è l’impianto stesso di Collegno, che oggi impiega 18 persone del territorio. Con Collegno c’è un legame molto forte. Basti pensare al fatto che una parte del terreno dell’impianto è stato dato in comodato d’uso gratuito all’amministrazione comunale, dove ha fatto realizzare degli orti urbani usati da i cittadini, con la Green Up che paga l’acqua e la luce che utilizzano", conclude Raimondo.



Cronaca
VENARIA - Ennesimo incidente all'incrocio tra via Juvarra e via Palestro
VENARIA - Ennesimo incidente all
E' successo nel primo pomeriggio odierno, attorno alle 13, nelle vicinanze del parcheggio Pettiti. Sul posto gli agenti della polizia municipale per i rilievi del caso.
COLLEGNO - Scontro fra un carro attrezzi e una Megane: due feriti, tra cui un 44enne di Venaria
COLLEGNO - Scontro fra un carro attrezzi e una Megane: due feriti, tra cui un 44enne di Venaria
A distanza di due ore dal precedente incidente dove era rimasta ferita una donna di Collegno. Anche in questo caso, sul posto è intervenuto il personale di Ativa e gli agenti della polizia stradale di Settimo Torinese.
COLLEGNO - Tamponamento in tangenziale: donna di Collegno finisce in ospedale
COLLEGNO - Tamponamento in tangenziale: donna di Collegno finisce in ospedale
E' successo nella serata di ieri, coinvolte una Fiat Panda e una Hyundai Santa Fe. Sul posto la polizia stradale di Settimo Torinese e il personale di Ativa.
VENARIA - Ragazzino finisce in ospedale dopo l'urto con l'autobus
VENARIA - Ragazzino finisce in ospedale dopo l
E' successo nella mattinata di ieri, giovedì 16 gennaio 2020, in via Iseppon, nella zona tra la banca e l'edicola. Indagano gli agenti della polizia municipale
CAFASSE - A fuoco l'area boschiva del Monte Basso: potrebbe essere doloso
CAFASSE - A fuoco l
Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Mathi, gli Aib di Cafasse e Varisella, che hanno domato subito le fiamme.
PARCO LA MANDRIA - Il presidente dei Parchi Reali sarà ancora Luigi Chiappero
PARCO LA MANDRIA - Il presidente dei Parchi Reali sarà ancora Luigi Chiappero
L'ex sindaco di Cirié ed ex consigliere comunale a Caselle, in quota Pd, proseguirà il suo mandato. Con lui anche il venariese Ernestino Balma, il druentino Carlo Vietti e il fianese Luca Casale.
VENARIA - Rapina al McDonald's di via Druento: ecco le immagini del rapinatore
VENARIA - Rapina al McDonald
Tra l'ingresso del malvivente nell'esercizio commerciale e il suo arresto sono passati esattamente 43 minuti.
VENARIA - Rapina il Mcdonald's armato di taglierino: arrestato un 26enne
VENARIA - Rapina il Mcdonald
Tutto è avvenuto nella tarda mattinata di ieri, giovedì 16 gennaio 2020, quando l'uomo è entrato nel noto fast-food e si è fatto consegnare l'incasso, pari a 250 euro.
RIVOLI - 76enne operato al cuore con l'utilizzo dell'ipnosi: primo caso nell'Asl To3
RIVOLI - 76enne operato al cuore con l
È il primo a essere compiuto con questa tecnica nelle strutture dell’Asl To3: a eseguirlo, nel reparto di Cardiologia diretto dal dottor Ferdinando Varbella.
VENARIA - Lunedì pomeriggio i funerali di Biagio Picciariello
VENARIA - Lunedì pomeriggio i funerali di Biagio Picciariello
Il 48enne venariese morto lo scorso 7 gennaio 2020 a causa di un infarto che lo ha colpito in Thailandia, dove l'ex gestore di diversi locali viveva da cinque anni assieme alla moglie e alla figlia.
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore