Sarebbe stato un gesto di rabbia dopo aver visto l'ennesimo litigio finito in violenza tra i genitori a portare Alex Pompa, 18 anni, a uccidere il padre Giuseppe, di 52. 

Sono i primi retroscena che stanno venendo alla luce a distanza di ore dall'omicidio di via Edmondo De Amicis 47.

Alex, infatti, colto da uno scatto d'ira per aver visto la mamma piangere dopo l'ennesimo litigio, ha preso quattro coltelli e ha iniziato a colpire il padre, all'addome e al torace, uccidendolo.

Con una foga e una rabbia tale da rompere persino tre coltelli su quattro. Il tutto sotto gli occhi della madre, Maria Cotoia, e del fratello Loris, di 21 anni.

 

Galleria fotografica

Articoli correlati