Le forti piogge della notte hanno creato numerose criticità sul territorio. Sono più di 100 i Centri operativi misti comunali aperti e in contatto con la Sala operativa della Città metropolitana di Torino.

23 le strade chiuse per frane e allagamenti, 8 quelle percorribili con difficoltà:

- A Venaria, chiuso il ponte Castellamonte. Il parco La Mandria è chiuso per rischio allagamenti e non aprirà fino a nuovo ordine. 

- A Caselle non è percorribile la strada per Borgata Francia. 

- A Pianezza, via massimo D'Azeglio chiusa per frana da San Rocco a Piazza 1°Maggio

- A Rivoli buche profonde in via Rosta, lungo la sp 184, dal civico 158 al 185.

- A Lanzo allagata la galleria della sp1, percorribile ma con prudenza.

- A Villanova è in atto una erosione della scogliera della sponda destra dello Stura, che viene monitorato di continuo.

- A Valdellatorre, lungo la sp 8d02, al km 3, strada chiusa con percorso alternativo. Buche sulla sp 177, all'altezza del km 8 e tracimazione del fosso a valle, all'altezza del km 8-+800.

- A San Gillio, il ponte del torrente Casternone sulla sp 8 è aperto.

Sul territorio opera il personale della Viabilità metropolitana, volontari di protezione civile, Gev e Ari. 

Sono nella soglia critica di superamento del livello di guardia il Ceronda, il Banna, la Stura di Lanzo, il Po.

(Ha collaborato Silvia Iannuzzi. Foto di Stefano Lionetto, Giuseppe Fazari e Luigi Mulatero)

Galleria fotografica

Articoli correlati