Druento giovedì scorso ha dato l'ultimo saluto a Mario Viano, 77 anni, storico vice direttore dei corsi dell’Unitre.

Dopo aver combattuto a lungo con la malattia, lascia la moglie Luciana, il figlio Fabrizio e la nipote Elisabetta.

"Quando abbiamo saputo della morte - ricorda la presidente Maria Luisa Pagliero - in noi sono raffiorati tantissimi ricordi di questi 25 anni. Dai biglietti di auguri natalizi che portava a mano ad ogni singolo socio che viveva a Druento alle mostre che andava a vedere in anteprima, perché odiava pensare ad un gruppo di soci annoiati in una gita di carattere didattico. Di lui ho nella mente la volta che siamo andati a visitare i Castelli della Loira, in particolar modo quando è andato a vedere il Castello dove ha vissuto Leonardo, di cui era follemente innamorato dal punto di vista artistico. Abbiamo perso un grande punto di riferimento". 

“E’ stato un perno dell’Unitre. Un uomo che dedicava la maggior parte del suo tempo libero a questa associazione, con i suoi interessanti corsi. Ci mancherà”, lo ricorda con affetto il sindaco Vietti.

Infine il ricordo di Lorenzo Carrus, da qualche anno docente di fotografia: "E' grazie a lui se ho intrapreso questa esperienza. Mi consigliava di continuo. Si dilettava con la fotografia ed era molto bravo. Era un uomo modesto, che ci teneva all’insegnamento. Un uomo che aveva sempre una parola buona per tutti".

Galleria fotografica

Articoli correlati