Da domani test sierologici e virologici rapidi per volontari, dipendenti Gtt e raccolta rifiuti

| L’obiettivo è monitorare il comportamento del sistema immunitario di persone che durante la pandemia si sono esposte al rischio di contagio.

+ Miei preferiti
Da domani test sierologici e virologici rapidi per volontari, dipendenti Gtt e raccolta rifiuti
Una partnership internazionale tra Regione Piemonte e Agenzia spaziale europea permette di ospitare per due mesi, nell’hangar Campo Marte di Altec, adiacente all’Unità di Crisi in corso Marche a Torino, un laboratorio mobile dotato di tecnologie spaziali che consentiranno ad una squadra di 12 persone di effettuare dal 15 giugno fino a 20mila esami sierologici e virologici con esiti immediati sul personale delle organizzazioni di volontariato e sui dipendenti di aziende che in questi mesi hanno svolto servizi pubblici essenziali, dalla raccolta rifiuti ai trasporti.

Il progetto B-Life (Biological Light Fieldable Laboratory for Emergencies, laboratorio biologico leggero portatile per emergenze) è stato allestito in 24 ore grazie ad una missione dell’Agenzia Spaziale Europea, dell’Università Cattolica di Lovanio e con il supporto del Governo del Lussemburgo, che ha fornito i sistemi tecnologici satellitari, e del Rotary internazionale. Può essere montato e smontato in poco tempo e in caso di necessità raggiungere anche luoghi impervi. Era già stato impiegato dal 2014 al 2015 a N’Zerekore, in Guinea, durante l’insorgenza dell’Ebola.

L’obiettivo è monitorare il comportamento del sistema immunitario di persone che durante la pandemia si sono esposte al rischio di contagio: molte potrebbero aver contratto la malattia in maniera asintomatica ed essere guarite senza conseguenze apparenti, altre potrebbero aver sviluppato gli anticorpi IgG e IgM ma essere ancora contagiose, altre ancora potrebbero ospitare il virus inconsapevolmente. Per questo motivo, il laboratorio è collegato in tempo reale al sistema sanitario nazionale e alla piattaforma Covid-19 della Regione Piemonte, e dal 13 luglio si sposterà da Torino a Novara per un monitoraggio anche sul quadrante del Piemonte orientale.

Come ha fatto presente il presidente Alberto Cirio durante la presentazione dell’iniziativa, “nel suo genere è una delle prime collaborazioni internazionali mirate a prevenire la diffusione del Covid-19. Il Piemonte si candida, dunque, a fare scuola in Italia e in Europa nel campo della ricerca applicata. C’è il Piemonte internazionale che vive di innovazione e di ricerca in questo progetto che, oltre ai grandi valori di merito, dimostra i nostri rapporti con l'Europa. La vera forza per combattere il Covid - ha proseguito - non è solo avere misure di prevenzione, ma anche diagnosticare e isolare le persone positive. In Piemonte lo facciamo in due giorni grazie al grande valore del sistema sanitario. Siamo felici che l'Esa abbia scelto il Piemonte, ci gratifica per l'importanza del legame tra la Regione, la ricerca e lo spazio. Non è solo un supporto di carattere sanitario, ma ha anche un valore economico".

L’assessore regionale alla Ricerca Covid, Matteo Marnati, ha aggiunto che “lo scopo è prevenire eventuali focolai e monitorare il comportamento del virus su persone che potrebbero aver contratto la malattia in maniera asintomatica sviluppando successivamente gli anticorpi”, mentre l’assessore alla Sanità, Luigi Icardi, ha precisato che “alle persone che volontariamente si sottoporranno allo screening verrà fatto un test sierologico su IgG e IgM consegnato in 15 minuti. Coloro che risulteranno positivi, anche ad un solo parametro, saranno immediatamente sottoposti a tampone e prelievo di sangue per confermare la sierologia e valutare l'eventuale infezione in atto. L’esito sarà consegnato in 24 ore, durante le quali la persona verrà posta in quarantena, così come previsto dal protocollo”.

Le aziende che aderiscono a Confservizi in questi giorni raccoglieranno i nominativi dei volontari per la programmazione degli esami.

Il capo della missione, Jean Luc Gala, ha voluto chiarire che “è il primo esempio di una grande collaborazione durante queste pandemia tra due Stati membri. La Regione ha chiesto assistenza al modulo B-LIFE per fronteggiare questa crisi e abbiamo risposto in maniera collaborativa dimostrando che due Stati amici come il Belgio e l’Italia possono diventare un esempio da prendere a modello per contrastare emergenze così gravi”.

Il laboratorio è dotato di attrezzatura specializzata per analizzare rapidamente i campioni, un sistema di gestione per raccogliere e archiviare i risultati prodotti in tempo reale, e antenne satellitari dedicate per comunicazioni sicure tra il personale locale e i centri di assistenza medica remoti. Le comunicazioni satellitari, i dati di osservazione della Terra e i dati di geolocalizzazione distribuiti via satellite permetteranno la trasmissione in tempo reale dei risultati delle analisi, la comunicazione bidirezionale con esperti da remoto, i collegamenti in banda larga per trasferire grandi quantità di dati attraverso un sistema di telecomunicazioni autonomo e la geolocalizzazione dei casi per consentire una mappatura epidemiologica in tempo reale.

Cronaca
MAPPA CORONAVIRUS - I contagi scendono a 1579 casi - I DATI NEI COMUNI
MAPPA CORONAVIRUS - I contagi scendono a 1579 casi - I DATI NEI COMUNI
Di seguito i dati diramati dall'Unità di Crisi regionale nella serata di sabato 17 aprile 2021, nei nostri Comuni
VENARIA - Arrivano le borse di studio per gli studenti di terza media
VENARIA - Arrivano le borse di studio per gli studenti di terza media
A distanza di quasi un mese, Venaria Riparte (Andrea Accorsi, Andrea Carlomagno, Maria Di Benedetto, Giuseppe Arlotta e Andrea Dei) ha presentato una mozione d’indirizzo sullo stesso argomento seguendo l’input del consigliere Trudu (Pd).
VENARIA - La Città e la Reggia hanno accolto i ragazzi che a maggio incontreranno il Papa
VENARIA - La Città e la Reggia hanno accolto i ragazzi che a maggio incontreranno il Papa
Sono i giovani del progetto «Con-Tatto» di Settimo, realizzato dal Comune di Settimo, dal Rotary regionale e Asl Città di Torino. Percorreranno a piedi quasi 200 km per poi incontrare il Santo Padre a Roma.
COVID - I vaccini come Pfizer e Moderna potranno essere somministrati anche in farmacia
COVID - I vaccini come Pfizer e Moderna potranno essere somministrati anche in farmacia
Accordo firmato in assessorato alla Sanità alla presenza di Massimo Mana, presidente di Federfarma Piemonte e Mario Corrado, presidente Assofarm Piemonte e direttore generale di Asm Venaria
COVID - Una commissione valuterà le vaccinazioni delle persone fragili non nelle categorie ministeriali
COVID - Una commissione valuterà le vaccinazioni delle persone fragili non nelle categorie ministeriali
D'ora in poi, quindi, i casi considerati “dubbi” verranno segnalati dai medici di medicina generale al commissario straordinario dell’Area giuridico legale dell’Unità di crisi, Antonio Rinaudo
COLLEGNO - Sgombero alla ex Mandelli: rimossi i capanni di fortuna, iniziata la pulizia dell'area
COLLEGNO - Sgombero alla ex Mandelli: rimossi i capanni di fortuna, iniziata la pulizia dell
A breve si procederà ancora con ulteriori ordinanze per ripulire altre zone intorno all'area della stazione Fermi.
VENARIA - La Città torna nel Cda della Reggia: il consiglio ha votato all'unanimità
VENARIA - La Città torna nel Cda della Reggia: il consiglio ha votato all
«La volontà è quella di provare ad abbattere quel muro invisibile che per anni ha diviso la Reggia dalla Città. Vogliamo lavorare in stretta sinergia per portare quelle ricadute positive che da troppi anni stiamo aspettando», spiega Giulivi
MAPPA CORONAVIRUS - I contagi scendono a 1687 casi - I DATI NEI COMUNI
MAPPA CORONAVIRUS - I contagi scendono a 1687 casi - I DATI NEI COMUNI
Di seguito i dati diramati dall'Unità di Crisi regionale nella serata di venerdì 16 aprile 2021, nei nostri Comuni
RIVOLI - Pugni al poliziotto che lo aveva fermato: era evaso dai domiciliari, a casa della nonna
RIVOLI - Pugni al poliziotto che lo aveva fermato: era evaso dai domiciliari, a casa della nonna
Arrestato anche un giovane di Grugliasco, classe 1993: doveva scontare 4 anni e 6 mesi di reclusione per diversi reati, tra cui estorsione e spaccio.
VENARIA - Dopo la voragine, la linea 11 non passa più per il centro cittadino
VENARIA - Dopo la voragine, la linea 11 non passa più per il centro cittadino
Fino al termine dei lavori di ripristino del manto stradale, la linea 11 sarà limitata in via Di Vittorio, all'angolo con via San Marchese dove effettua poi inversione di marcia.
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità - Privacy
Editore