CORONAVIRUS - Bollettino regionale mattutino: 17 nuovi decessi in Piemonte, due nel Torinese

| «Entro oggi nominerò un commissario straordinario per aprire il nuovo ospedale di Verduno e farlo diventare centro di riferimento di tutto il Piemonte per l’emergenza coronavirus»: lo comunica il presidente della Regione, Alberto Cirio

+ Miei preferiti
CORONAVIRUS - Bollettino regionale mattutino: 17 nuovi decessi in Piemonte, due nel Torinese
Sono 17 i nuovi decessi in Piemonte di persone positive al test del “Coronavirus Covid-19” comunicati questa mattina dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte: 3 in provincia di Alessandria (2 uomini e 1 donna), 4 in provincia di Biella (2 uomini e 2 donne), 4 in provincia di Novara (3 uomini e una donna), 1 uomo in provincia di Torino, 3 in provincia di Vercelli (1 uomo e 2 donne), 1 uomo nel Verbano-Cusio-Ossola, ai quali si aggiunge un residente in provincia di Sassari deceduto a Torino.
 
Il totale complessivo sale così a 111, così suddiviso su base provinciale: Alessandria 50, Asti 5, Biella 9, Cuneo 5, Novara 11, Torino 20, Vercelli 8, Verbano-Cusio-Ossola 2, morti in Piemonte e residenti fuori regione 1.
 
IL BOLLETTINO DEI CONTAGI
 
Sono 1516 le persone finora risultate positive al “Coronavirus Covid-19” in Piemonte:  273 in provincia di Alessandria, 87 in provincia di Asti, 67 in provincia si Biella, 91 in provincia di Cuneo, 109 in provincia di Novara, 542 in provincia di Torino, 99 in provincia di Vercelli, 58 nel Verbano-Cusio.Ossola, 33 sono residenti fuori regione che sono in carico alle strutture sanitarie piemontesi, mentre 157 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.
 
Le persone ospedalizzate sono 1231, di cui 186 ricoverate in terapia intensiva.
 
In isolamento domiciliare, perché positive al test e sintomatiche ma le cui condizioni non richiedono il ricovero, ci sono 174 persone.
 
I tamponi finora eseguiti sono 5589, di cui 3711 risultati negativi e 336 in fase di analisi.
 
APRE IL NUOVO OSPEDALE DI VERDUNO, COVID HOSPITAL DEL PIEMONTE
 
«Entro oggi nominerò un commissario straordinario per aprire il nuovo ospedale di Verduno e farlo diventare centro di riferimento di tutto il Piemonte per l’emergenza coronavirus»: lo comunica il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio.
 
«L’apertura era in programma a fine maggio, ma ora è una necessità improrogabile - spiega il presidente Cirio -; da settimane l’assessore alla Sanità Icardi lavora affinché l’ospedale possa aprire immediatamente. Questa struttura è stata attesa per 20 anni ed è stata realizzata grazie alla grande generosità degli imprenditori e dei cittadini di Langhe e Roero che, attraverso la Fondazione nata per il nuovo ospedale, hanno investito di tasca propria milioni di euro e lavoro perché potesse essere finalmente completata. Avevamo detto che, per rispetto, lo avremmo aperto in silenzio. Mai avremmo pensato di doverlo fare con urgenza per una situazione come quella attuale. Ma oggi più che mai poter contare su una struttura sanitaria completamente nuova e di ultima generazione come questa sarà una risorsa vitale per tutta la nostra regione».
 
Dichiara l’assessore regionale alla Sanità del Piemonte, Luigi Genesio Icardi: «E’ una soluzione alla quale lavoro dall’inizio della crisi, sollecitando la disponibilità di tutti a collaborare. Si sono accelerati al massimo i tempi con la ditta appaltatrice e gli organismi collaudatori per mettere l’ospedale nelle condizioni di aprire come “covid hospital” di riferimento del Piemonte. Abbiamo centinaia di posti a disposizione per trattamenti di terapia sub-intensiva e, possibilmente, intensiva. Sarà un ospedale in più, in quanto gli altri sul territorio continueranno a funzionare regolarmente. Abbiamo disposto di affidare ad un commissario ad acta di lungo corso e comprovata esperienza, come Giovanni Monchiero (affiancato per la parte sanitaria da Paolo Tofanini) il coordinamento dell’operazione, che contiamo di chiudere nel giro di pochissimi giorni, con l’accoglienza dei primi pazienti da tutta la regione».
Cronaca
CASELLE - Coronavirus, arrivati in aeroporto i primi 21 medici volontari per gestire l'emergenza
CASELLE - Coronavirus, arrivati in aeroporto i primi 21 medici volontari per gestire l
Per organizzare l’immediata operatività della squadra saranno presenti anche l’assessore Luigi Icardi e il commissario straordinario Vincenzo Coccolo.
CORONAVIRUS - Bollettino: salgono a 217 i guariti, altri 379 in via di guarigione, 94 decessi
CORONAVIRUS - Bollettino: salgono a 217 i guariti, altri 379 in via di guarigione, 94 decessi
I ricoverati in terapia intensiva sono 456. I tamponi diagnostici finora eseguiti sono 33.431, di cui 19.734 risultati negativi.
MAPPA CORONAVIRUS - Ad Alpignano 43 positivi. Secondo morto a Mappano, 4 morti a Borgaro
MAPPA CORONAVIRUS - Ad Alpignano 43 positivi. Secondo morto a Mappano, 4 morti a Borgaro
Uno in più a Mathi, mentre a Mappano si registra il secondo morto, annunciato dal sindaco Francesco Grassi, e ben 27 positivi.
RIVOLI - In città si controlla la sicurezza nei mercati e supermercati e anche i prezzi della merce
RIVOLI - In città si controlla la sicurezza nei mercati e supermercati e anche i prezzi della merce
L'assessore alla Sicurezza, Laura Adduce, assieme al pari ruolo regionale, Fabrizio Ricca, hanno effettuato una perlustrazione assieme a polizia locale e protezione civile. Vozzo invia lettera alla Finanza per il controllo dei prezzi.
Coronavirus, farmacisti truffati dal falso distributore: ordinavano mascherine e gel che non arrivavano mai
Coronavirus, farmacisti truffati dal falso distributore: ordinavano mascherine e gel che non arrivavano mai
È quanto ha scoperto la Guardia di Finanza di Torino nel corso di un’operazione che ha portato alla denuncia di un imprenditore vercellese, commerciante nel settore del bestiame.
GRUGLIASCO - Morti sospette alla San Giuseppe. L'Asl To3: «Situazione monitorata da metà marzo»
GRUGLIASCO - Morti sospette alla San Giuseppe. L
Ventuno morti sospette, forse collegate al Coronavirus, e per la quale il sindaco Roberto Montà e l'Asl To3 hanno presentato un esposto per provare a fare luce su quanto accaduto.
CORONAVIRUS - #Iorestoacasa fino a dopo Pasqua. Conte: "Non possiamo mollare ora"
CORONAVIRUS - #Iorestoacasa fino a dopo Pasqua. Conte: "Non possiamo mollare ora"
"Sarebbe un errore gravissimo e ne pagheremmo un conto salatissimo", afferma il Premier in conferenza stampa.
CORONAVIRUS - Bollettino regionale: 163 guariti, 308 in via di guarigione, 70 decessi
CORONAVIRUS - Bollettino regionale: 163 guariti, 308 in via di guarigione, 70 decessi
I ricoverati in terapia intensiva sono 456. I tamponi diagnostici finora eseguiti sono 31.135, di cui 17.957 risultati negativi.
GIVOLETTO - Da domani parte la distribuzione della mascherine donate dall'azienda Diastar
GIVOLETTO - Da domani parte la distribuzione della mascherine donate dall
Entro mercoledì della prossima settimana tutto il quantitativo di mascherine sarà consegnato al Comune, che completerà così la distribuzione.
VENARIA - Coronavirus, sospesa la presentazione delle domande per l'iscrizione ai nido comunali
VENARIA - Coronavirus, sospesa la presentazione delle domande per l
Un nuovo avviso indicherà la riapertura dei termini della consegna delle domande, che verrà divulgata dall'Amministrazione a tutti gli organi di informazione, attraverso le proprie pagine Facebook e Twitter e sul sito internet comunale.
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore