COLLEGNO - Il sindaco Casciano è il primo «Sindaco delle bici d'Italia»

| Il primo cittadino ha presentato alla sua nomina la Carta dei Sindaci della Bici, un documento che impegna i primi cittadini e gli amministratori che la sottoscrivono a realizzare azioni puntuali verso la transizione ciclabile d'Italia.

+ Miei preferiti
COLLEGNO - Il sindaco Casciano è il primo «Sindaco delle bici dItalia»
il Presidente nazionale di Ali, Matteo Ricci, ha nominato Francesco Casciano quale "primo Sindaco della bici d’Italia", coordinatore della commissione nazionale sulla mobilità sostenibile e ciclabile dell’associazione delle autonomie locali.

Il Presidente Ricci, forte della sua esperienza di Sindaco di Pesaro città della bicicletta vuol puntare sullo sviluppo dell’uso delle due ruote in ambito urbano come uno dei fattori di maggior crescita della qualità della vita in termini di sostenibilità, lotta all’inquinamento, promozione della salute e opportunità di economia locale.

Visto il successo del Bonus Bici e micromobilità promosso dal Governo e il clima complessivo di forte sostegno verso una transizione ecologica e sicura della mobilità ciclistica, Francesco Casciano primo cittadino di Collegno ha presentato alla sua nomina la Carta dei Sindaci della Bici, un documento che impegna i primi cittadini e gli amministratori che la sottoscrivono a realizzare azioni puntuali verso la transizione ciclabile dell’Italia partendo dai enti locali. «I Sindaci - dice Casciano - importanti riferimenti delle comunità saranno gli ambasciatori e i protagonisti in ogni comune italiano dell’uso della bicicletta per gli spostamenti di breve raggio.

La Carta impegna allo sviluppo di azioni finalizzate alla promozione e all’uso delle due ruote come opportunità ri-evolutiva del Paese per ripartire dopo il lockdown con stili di vita e nuove abitudini di mobilità più coerenti con la necessità di migliorare il rapporto con il proprio corpo e l’ambiente urbano assediato da smog e auto. Azioni di educazione stradale e utilizzo della bicicletta nelle scuole, rispetto reciproco tra gli utenti della strada, pianificazione e realizzazione nell’ambito dei piani urbani della mobilità sostenibile e dei BiciPlan, incentivi per l’acquisto e l’utilizzo della bici per il Bike to school, il Bike to work, il Bike to Shop, sono i punti di forza da cui partire per diffondere buone pratiche di mobilità soprattutto per gli spostamenti brevi sotto i 5 km che intasano e inquinano le città e paesi. Vogliamo seppellire l’ascia di guerra tra le 2 e le 4 ruote» conclude il sindaco di Collegno Francesco Casciano, «non è più tempo di contrapposizioni tra utenti della strada, anche perché siam tutti vittime dell’inquinamento, degli incidenti e della congestione. E allora una nuova alleanza in nome dell’educazione e del rispetto. Non tutti devono o possono andare in bici, ma i ciclisti sono come i medici e gli infermieri in tempi di pandemia, vanno aiutati e salvaguardati nella loro scelta perché aiutano gli altri».

Matteo Ricci, sindaco di Pesaro e presidente di Ali nazionale spiega come «le scelte di Pesaro e di Ali sono chiarissime: l’utilizzo della bicicletta va incentivato e i casi virtuosi messi a disposizione di un numero sempre maggiore di sindaci e realtà locali. Per questo sosteniamo con grande entusiasmo i Sindaci della Bici, avanguardie sui temi della sostenibilità e della rigenerazione umana e urbana. Una iniziativa che vuole rafforzare lo scambio di buone pratiche tra comuni e suggerire al Governo e alle Regioni le priorità che emergono dalla concreta osservazione del territorio fatta dai sindaci italiani. La pandemia ha segnato un punto di svolta nel bene e nel male, ma ci ha insegnato in modo cristallino che un altro modo di vivere la Città è possibile ed è raggiungibile con l’impegno e la condivisione» conclude Ricci.

Il presidente nazionale FIAB Alessandro Tursi afferma come  «FIAB sostenga con forza l’iniziativa dei Sindaci della Bici che in assoluta continuità con la nostra rete di “Comuni ciclabili” punta a rafforzare all’interno delle Amministrazioni la centralità della mobilità sostenibile e ciclabile nelle trasformazioni urbane. Saremo quindi al finaco dei Sindaci Italiani per supportarli e collaborare in questa sfida decisiva per la sostenibilità»

Il presidente dell’Osservatorio Bikeconomy Gianluca Santilli, infine, ricorda come: «I sindaci della Bici contribuiranno a lanciare con decisione l’idea che il decennio 2020-2030 sia quello in cui la bici torni a essere protagonista dei nostri spostamenti. Osservatorio Bikeconomy e Ambasciata Olandese auspicano che quanto contenuto nel loro Studio CoVivere possa favorire il cambiamento in chiave sostenibile delle città del Paese intero».

 

Cronaca
VENARIA - Celebrato virtualmente Sant'Antonio Abate, patrono degli animali e dell'agricoltura
VENARIA - Celebrato virtualmente Sant
In sala consiliare, alla presenza del sindaco Giulivi e dell'assessore Federico, sono stati ricevuti i tre rappresentanti del Comitato per i festeggiamenti di Sant'Antonio, ovvero Simone Gandiglio, Domenica Astegiano e Igor Balma.
CAFASSE-MATHI - Percepivano il reddito di cittadinanza senza averne diritto: sette nei guai
CAFASSE-MATHI - Percepivano il reddito di cittadinanza senza averne diritto: sette nei guai
Tutti sono stati segnalati all’Inps per la revoca e la conseguente restituzione degli importi illegalmente ottenuti.
MAPPA CORONAVIRUS - Calano ancora i positivi: sono 934 (-32 in un giorno)
MAPPA CORONAVIRUS - Calano ancora i positivi: sono 934 (-32 in un giorno)
Di seguito i dati diramati dall'Unità di Crisi regionale nella serata di mercoledì 20 gennaio 2021, nei nostri Comuni.
VENARIA - Il pediatra Giovanni Costa va in pensione: premiato dal sindaco Giulivi - FOTO
VENARIA - Il pediatra Giovanni Costa va in pensione: premiato dal sindaco Giulivi - FOTO
Nella sala consiliare, nel doveroso rispetto delle normative anti Covid, Costa è stato premiato con una pergamena, il crest della Città e una riproduzione della Venaria antica.
DRUENTO - Buoni Spesa e raccolta alimentare: la città ha aiutato chi è in difficoltà
DRUENTO - Buoni Spesa e raccolta alimentare: la città ha aiutato chi è in difficoltà
Sono stati invece 3.300 gli euro offerti da benefattori per i buoni spesa. Il Comune ha ricevuto dal Governo 25mila euro, distribuiti sotto forma di buoni alle famiglie
VENARIA - Il Consiglio Comunale approva il progetto delle «pietre d'inciampo»
VENARIA - Il Consiglio Comunale approva il progetto delle «pietre d
Proposta dalle minoranze consiliari, è stata votata all'unanimità dopo un emendamento a firma dei capigruppo di maggioranza. Entrerà nelle proposte alla città per il «Giorno della Memoria» 2022
VENARIA - Successo per la gara interregionale di tiro con l'arco indoor del Sentiero Selvaggio - FOTO
VENARIA - Successo per la gara interregionale di tiro con l
Da segnalare l’eccezionale prestazione di Ferruccio Berti nell’arco nudo: per lui 557 punti e record personale. Al Matitone presente anche l'Amministrazione comunale della Reale.
MAPPA CORONAVIRUS - Calano ancora i positivi: sono 966 (-30 in un giorno)
MAPPA CORONAVIRUS - Calano ancora i positivi: sono 966 (-30 in un giorno)
Di seguito i dati diramati dall'Unità di Crisi regionale nella serata di martedì 19 gennaio 2021, nei nostri Comuni.
VAL DELLA TORRE-ALPIGNANO - Accordo Poste e Ip: i pacchi si potranno ricevere al distributore
VAL DELLA TORRE-ALPIGNANO - Accordo Poste e Ip: i pacchi si potranno ricevere al distributore
Nasce così la rete di servizi integrati che concilia la sosta per il rifornimento con l’esigenza sempre più diffusa di ricevere e spedire pacchi riducendo tempo e spostamenti.
TRAGEDIA A VENARIA - Colpito da malore, muore in strada in via Barolo
TRAGEDIA A VENARIA - Colpito da malore, muore in strada in via Barolo
E' successo nella prima mattinata di ieri, lunedì 18 gennaio 2021, quasi all'altezza di largo Garibaldi e della scuola Lessona.
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore