Tragedia evitata per miracolo, nella notte tra sabato 25 e domenica 26 aprile 2020, nella pizzeria "Sanfy" di via Martiri XXX Aprile a Collegno.

Un ragazzo di 19 anni, figlio del titolare, è rimasto con la mano incastrata nell'impastatrice, mentre stava pulendo il locale dopo una intera serata passata a preparare pietanze da asporto, così come prevedono le attuali normative nella ristorazione durante l'emergenza Coronavirus.

Sul posto sono dovuti intervenire i vigili del fuoco, che hanno lavorato a lungo per togliere l'arto dal macchinario. Il giovane è stato poi portato in ambulanza al vicino ospedale Maria Vittoria dove è stato operato: l'arto è stato salvato. 

Indagini in corso da parte dei carabinieri della compagnia di Rivoli e dei tecnici dello Spresal (Servizi di prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro) dell'Asl To3. 

Galleria fotografica

Articoli correlati