Con la presentazione delle polizze fideiussorie e gli oneri di urbanizzazione al Comune di Caselle, inizia l’iter che porterà alla realizzazione del centro commerciale “Caselle Open Mall” nelle Aree Ata, le aree vicine all’aeroporto di Caselle, a San Maurizio e a Leini.

“Aedes Siiq”,  la società che realizzerà l’opera, ha infatti reso noto come siano stati ritirati i permessi per costruire.
Le polizze fideiussorie emesse da un pool di istituti assicurativi italiani ed esteri di primario standing hanno un importo di oltre 50 milioni di euro, mentre gli oneri di urbanizzazione saranno pari a 6 milioni totali.

Il Caselle Open Mall, con circa 114mila metri quadrati di area vedrà la presenza di negozi, aree dedicate al food, all’intrattenimento, spazi e negozi fisici per gli acquisti online, completamente ecosostenibile.

Il processo di commercializzazione della gran parte degli spazi, affidato a una società internazionale leader del settore e coordinata dal team leasing interno di Aedes, avviato dalla scorsa primavera, ha già riportato consistenti risultati con accordi sottoscritti per il 20% della superficie totale e un altro 50% in corso di negoziazione. 

Giuseppe Roveda Amministratore Delegato di Aedes SIIQ ha così commentato:” Siamo molto soddisfatti di essere finalmente arrivati alla fine della fase amministrativa e contestualmente all’avvio delle attività propedeutiche alla fase realizzativa che ci permetterà di sviluppare il primo Open Mall in Italia con caratteristiche di innovazione, sostenibilità e tecnologia all’avanguardia. Inoltre – continua Giuseppe Roveda – aver scommesso nel 2013/2014 in un cambio sostanziale del progetto durante l’iter amministrativo (dal tradizionale shopping center con un grande ipermercato al concept life style open mall) per recepire l’evoluzione dei nuovi trend di mercato che derivano dalle mutate esigenze e consuetudini dei consumatori, ha pagato e ci consente oggi di disporre di un prodotto innovativo in anticipo sulla concorrenza e affrontare serenamente un investimento strategico per il Gruppo che guarda un orizzonte temporale di lungo termine”. 

Galleria fotografica

Articoli correlati