A poche ore dalle esternazioni da parte dei consiglieri di opposizione del Gruppo Cristiana Sciandra sul caso dei lavoratori non in regola nel cantiere di via Svizzera, ecco arrivare la replica da parte del sindaco Claudio Gambino:

"Nella giornata del 13 e del 14 agosto i controlli dei carabinieri hanno evidenziato la presenza nel cantiere di via Svizzera di due lavoratori con documenti irregolari che sono stati denunciati penalmente assieme al titolare della ditta subappaltatrice. Un fatto grave e disdicevole che sarà perseguito dalla magistratura.

Dai controlli svolti in queste settimane, nel corso del cantiere, dalla direzione lavori non erano mai emerse fino a quel momento delle irregolarità.

L'Amministrazione sta valutando le sanzioni che sono applicabili al subappaltatore in base alla legge, in aggiunta alle conseguenze penali che inevitabilmente ci saranno per i soggetti coinvolti.

Nell'ultima settimana e fino alla fine dei lavori saranno intensificati i controlli da parte del direttore dei lavori e del responsabile della sicurezza.

Non riteniamo però opportuno bloccare il cantiere per evitare disagi a commercianti e residenti; pertanto i lavori, peraltro fin qui mai interrotti, continueranno sino al 10 di ottobre quando é prevista la loro ultimazione come da contratto".
 

Galleria fotografica

Articoli correlati