Sabato 19 dicembre, alle 21, la compagnia teatrale Onda Larsen porta in streaming “Delitto imperfetto”. 

Una commedia irriverente, politicamente scorretta e a tratti grottesca, perfetta per un sabato sera a casa, proposta dal Teatro della Concordia di Venaria, che ha ospitato le riprese.

Scritta da Claudio Insegno, per la regia di Andrea Borini, la commedia, già proposta in teatri di tutta Italia, viene presentata per la rassegna “A teatro da te” curata da Teatro della Concordia di Venaria, Mulino ad Arte di Piossasco e Ars Creazione e Spettacolo di Mantova. L' Obiettivo dell’appuntamento è  regalare - in tempi di chiusura dei teatri - qualcosa di frizzante e divertente, che faccia però anche riflettere.

Lui, lei, l’altro…. Lei, l’altro, lui… Lui, l’altro, lei: quando l’amore diventa confusione, poi ossessione e, infine, delitto. Un delitto perfetto. Quasi perfetto: perché non è facile improvvisarsi killer, non tutti sono portati per il crimine e il risultato può essere piuttosto imperfetto, per non dire goffo o disastroso. Ma sicuramente esilarante. Piccoli spunti di riflessione su temi estremamente attuali: l’incapacità̀ della gestione dei rapporti di coppia, l’assurda concezione di possedere il partner e l’ineducazione sentimentale, in una commedia irriverente, politicamente scorretta e a tratti grottesca.

Il pubblico potrà comprare il biglietto di "Dellitto imperfetto" accedendo direttamente dal sito del Teatro Concordia su https://www.teatrodellaconcordia.it/eventi/delitto-imperfetto-2/ e riceverà il  link dello spettacolo il giorno stesso. Così può guardarlo la sera stessa dello spettacolo oppure con 24 ore di tempo di fruizione.

Un secondo link permetterà poi, una volta finita la messa in onda sabato sera, di chiacchierare e commentare la commedia su Zoom: un’oretta insieme agli attori Riccardo De Leo, Gianluca Guastella, Lia Tomatis per approfondire il testo, le sue provocazioni, gli spunti che offre.

Il biglietto costa 10 euro. Lo spettatore ha però la possibilità di pagarne 15 o 20 non solo perché, magari, lo spettacolo si guarda in famiglia, in più persone, ma perché così – simbolicamente - si sostiene il teatro, duramente provato dalla chiusura di questi mesi. L’acquisto potrà essere fatto anche nei giorni precedenti.

Per informazioni: 011-4241124; mail: info@teatrodellaconcordia.it.

Silvia Iannuzzi

Galleria fotografica

Articoli correlati