A distanza di una decina di giorni, sono stati individuati i responsabili degli atti vandalici di piazza Pettiti a Venaria, avvenuti nella notte tra sabato 10 e domenica 11 aprile 2021.

Si tratta di quindici persone, tutte tra i 30 e i 40 anni. Uno di questi, un 30enne, stato denunciato per danneggiamento aggravato e sanzionato con i canonici 400 euro per non aver ottemperato alle attuali normative "anti Covid-19".

Una identificazione permessa grazie alle telecamere del circuito di videosorveglianza cittadino. Il resto lo hanno fatto gli agenti della polizia locale del reparto operativo della Reale.

Da quanto si apprende, alcuni dei componenti di quella "cricca" di persone avrebbero anche dei precedenti penali. Per gli altri dovrebbe scattare la sanzione da 400 euro per il mancato rispetto delle norme anti contagio.

"Siamo in attesa dei provvedimenti della Procura di Ivrea. Una cosa certa: il Comune vorr essere risarcito delle somme spese per riparare i danni patiti. Se la nostra polizia municipale riuscita ad individuarli merito dell'ottimo sistema di videosorveglianza, gi ampliato in questi mesi, con telecamere nelle aree mercatali e al Polo Sanitario, e che sar ulteriomente oggetto di implementazioni nei prossimi anni, come gi annunciato in sede di consiglio comunale", commenta il sindaco Giulivi.

Galleria fotografica

Articoli correlati