Da venerdì 25 a domenica 27 novembre 2022 saranno molteplici gli eventi a Venaria per celebrare la «Giornata internazionale contro la violenza sulle donne».

Con l’obiettivo di sensibilizzare e coinvolgere la comunità sul tema, in particolare della prevenzione e del contrasto della violenza sulle donne e della violenza di genere, Palazzo Civico si illuminerà di rosso sabato 26 e domenica 27 novembre.

La città di Venaria Reale in collaborazione con l’Informagiovani sui canali social e sul sito www.venariagiovani.eu promuovono la campagna di sensibilizzazione dal titolo «Anche questa è violenza», con la distribuzione per la città di volantini informativi.

Venerdì 25, doppio appuntamento al Teatro della Concordia, con lo  spettacolo «Finché morte non ci separi», a cura della compagnia «Liberi Pensatori Paul Valery»: al mattino per le scuole e alla sera, alle 21, rivolto agli adulti (costo del biglietto: intero 13 euro+2 euro prevendita; ridotto 11 euro+2 euro prevendita), con un allestimento sul tema del femminicidio a cura dell’associazione «Divieto di Noia».

Sempre venerdì 25, dalle 14.30, con partenza dal Centro Bonino di Via Verdi 18, si darà al via alla «catena umana» a cura del Centro, per concludersi in piazza Pettiti.

Sabato 26, dalle 10, il partito Possibile scenderà in piazza, più precisamente in piazza Vittorio Veneto, assieme a tutte le forze di opposizione, per dire “basta” alla violenza contro le donne.

«Un momento di confronto e racconto della violenza con letture tratte da storie vere di donne che hanno subito violenze, fisiche, verbali e psicologiche. In un paese in cui quasi due donne al giorno denunciano violenze e abusi, parlarne è necessario e urgente», spiegano gli organizzatori.

Domenica 27 novembre, verranno inaugurate due «panchine rosse», uno dei simboli della Giornata, con la presenza dell’amministrazione comunale per commemorare due concittadine, vittime di femminicidio: alle 10. 30 in via Amati, dove è stata uccisa Silvana Arena; alle 11.30 in via Druento, dove è stata invece uccisa Maria Masi.

Inoltre, alle 9.30, al parco La Mandria, ecco l’iniziativa «Diciamo No alla violenza sulle donne» una camminata spontanea organizzata dall’associazione Divieto Di Noia, Camminatori Torino, Nordic Walking Venaria, Atletica Venaria, I Corridoi della Mandria ed Emma Onlus e patrocinata dalla Città Metropolitana e l’Ente parco La Mandria.

Silvia Iannuzzi

Galleria fotografica

Articoli correlati