Si chiama Renato Crespi, aveva 63 anni ed era di Novara, l'uomo morto questa mattina, sabato 25 luglio 2020, dopo essersi schiantato con la moto all'altezza dello svincolo della tangenziale nord, a Rivoli.

Le cause sono ancora in fase di accertamento da parte della polizia stradale ma, da una prima ricostruzione, Crespi sarebbe andato a sbattere contro il guardrail dello svincolo, morendo sul colpo.

Lo svincolo ora ่ stato riaperto al traffico.

Dalle prime informazioni, il 63enne si sarebbe dovuto recare a un motoraduno ad Acceglio, in provincia di Cuneo.

Galleria fotografica

Articoli correlati