Il lago Borgarino di San Gillio è stato chiuso a causa di un ordigno bellico della seconda guerra mondiale, spuntato a seguito della siccità.

Sul posto anche i carabinieri della compagnia di Rivoli, in attesa dell'arrivo degli artificeri del Genio Esercito che faranno poi brillare la bomba in un secondo momento.

Disagi piuttosto contenuti, essendo una zona di poco passaggio. 

(Immagine di repertorio)

Galleria fotografica

Articoli correlati