RIVOLI - Non accetta la fine della relazione e la sperona con l'auto e le invia una foto con pistola e proiettili

| Nei guai un 30enne, per ora denunciato. Anche se il pm potrebbe optare per l'arresto già nelle prossime ore. La vittima è una donna, coetanea, madre di due figli, residente a Rivoli.

+ Miei preferiti
RIVOLI - Non accetta la fine della relazione e la sperona con lauto e le invia una foto con pistola e proiettili
Non ha mai accettato la fine della loro storia d’amore. Lui 30 anni, incensurato originario di Torino. Lei, coetanea, madre di due bambini, residente a Rivoli. 

E così, ha iniziato a riempirla di regali e gesti di gentilezza, allo scopo di riconquistarla. Tutto vano.

E lui, non riuscendo ad accettare la situazione, in questi giorni di pandemia e di isolamento forzato dei nuclei familiari, aveva continuato a perseguitarla con sempre maggiore insistenza. Ai gesti apparentemente gentili, come regali, lettere e fiori, si sono ben presto associati comportamenti di estrema violenza. 

La furia incontenibile del ragazzo, che mai nessuno avrebbe detto capace di tali gesti, l’ha portato la mattina di Pasqua ad inseguire la sua “vittima” in una folle corsa automobilistica, fatta di speronamenti dai quali la vittima terrorizzata è riuscita a sottrarsi. 

L’uomo ha cercato di appropriarsi e distruggere la vita della ex in tutti i modi, chiudendola in casa ed andando via con le chiavi, levandole il telefono e percuotendola. 

L’ultimo gesto è stato accompagnato da un’arma da fuoco: nella notte del 25 aprile, alle 5 del mattino, per convincerla a tornare insieme le invia la foto di un’arma da fuoco e dei proiettili, accompagnata dalla frase “ho seppellito mio figlio, ho visto morire mia moglie, ho ucciso il mio migliore amico, ho ucciso il mio rapporto con te..”. 

Questa volta più della paura e dell’orrore ha vinto il coraggio: la donna affida i suoi due piccoli bambini e, nel pomeriggio del 27 aprile, si reca presso il commissariato di Polizia di Rivoli. 

Dopo aver mostrato la foto, scattano subito le indagini e presso uno dei domicili dove avrebbe potuto essere la pistola, ossia presso la casa dei genitori di lui, i poliziotti trovano l’arma. 

Come in un rebus, le armi che trovano però sono due, apparentemente simili: stesse dimensioni, stesso modello. Una però è un’arma vera, una Beretta 98, che è un’arma da guerra, e l’altra una sua copia. L’occhio attento degli agenti del Commissariato di Rivoli riesce, da un particolare, ad individuare la corrispondenza tra l’arma ritratta nella foto e quella vera: la scanalatura presente al lato del grilletto. Rimane ancora una corrispondenza da trovare: il luogo dove è stata scattata la foto, onde capire se l’arma sia uscita o meno dall’abitazione. 

Sullo sfondo dell’immagine appare come un tessuto sintetico, ed è la trama di quel tessuto a suggerire la ricerca. Dopo aver attentamente scrutato nell’abitazione è nel tappeto del bagno della camera padronale che ritrovano parte della trama. Lo ammette anche lo stalker, l’ha portata nel bagno, è lì che ha scattato la foto. Era la pistola vera. L’arma, sottoposta a sequestro, unitamente ai numerosi dispositivi di comunicazione rinvenuti anche presso la seconda abitazione ove si sono estese le ricerche, non potrà più generare terrore. 

La posizione dell’uomo è sottoposta al vaglio dell’autorità giudiziaria: attualmente è denunciato, anche se il pm ne ha richiesto l’arresto. Risponderà sia in sede penale per quanto concerne le numerose condotte poste in essere e oltre queste, da ultimo, anche per aver violato le norme previste per evitare la diffusione del Covid-19.

Cronaca
GRUGLIASCO - Attivisti di Azione Studentesca aggrediti con bastoni e catene e minacciati di morte
GRUGLIASCO - Attivisti di Azione Studentesca aggrediti con bastoni e catene e minacciati di morte
A denunciare l'accaduto è Enrico Forzese di Fratelli d'Italia. I fatti sono avvenuti ieri sera, unedì 25 gennaio 2021, davanti al liceo Marie Curie.
VENARIA-DRUENTO - Dall'Ulivo di Gerusalemme alla mostra su Anna Frank: le iniziative in programma
VENARIA-DRUENTO - Dall
Dal 27 gennaio al 5 febbraio, nella scuola media Don Milani di corso Papa Giovanni XXIII 54 ecco la mostra fotografica “Bambini nel vento” a cura dell’Anpi.
DRUENTO - In lutto per la morte di Paola Micheletti, storica bidella: aveva 73 anni
DRUENTO - In lutto per la morte di Paola Micheletti, storica bidella: aveva 73 anni
La notizia della morte è stata data tramite Facebook, dove in poco tempo sono iniziati a piovere ricordi su ricordi di una donna che ha visto crescere migliaia di bambini, ora diventati donne e uomini con famiglie.
GRUGLIASCO - Le chiede soldi ma al suo «no» la picchia e la ferisce in faccia con un taglierino
GRUGLIASCO - Le chiede soldi ma al suo «no» la picchia e la ferisce in faccia con un taglierino
La vittima è stata portata in ospedale, al San Luigi di Orbassano, dove è stata medicata. I carabinieri della compagnia di Rivoli, in particolare della stazione di Grugliasco, stanno cercando l'aggressore.
FIANO - Nel capannone si coltivava la cannabis: tre arresti e 800 piante sequestrate
FIANO - Nel capannone si coltivava la cannabis: tre arresti e 800 piante sequestrate
In manette finiscono un 33enne di Fiano e altre due persone, di 48 e 51 anni, arrestate dagli uomini della Squadra Mobile di Torino.
RITARDI VACCINI - L'assessore regionale Icardi: «Seconda fase scatterà a metà febbraio»
RITARDI VACCINI - L
Lo ha annunciato durante la Commissione Sanità, elogiando la decisione del Dirmei di accantonare le dosi vista la razionalizzazione delle stesse, con un taglio del 29% rispetto a quanto concordato.
COLLEGNO - Parte lo sharing dei monopattini elettrici: «Meno auto e meno polveri sottili»
COLLEGNO - Parte lo sharing dei monopattini elettrici: «Meno auto e meno polveri sottili»
A seconda della risposta degli operatori, a questo servizio di sharing potranno aggiungersi biciclette a pedalata assistita e scooter elettrici, che saranno sempre disponibili nei Punti sharing individuati.
VENARIA - Piccola Reggia, Frediani: «L'Asl To3 non ha dato indicazioni su come gestire i positivi»
VENARIA - Piccola Reggia, Frediani: «L
La consigliera regionale del Movimento 4 Ottobre, Fancesca Frediani, è riuscita ad effettuare un accesso agli atti sulle due ispezioni avvenute il 12 novembre 2020 e il 2 dicembre 2020 nella Rsa "Piccola Reggia" di Venaria.
SMOG - Migliora la qualità dell'aria: da domani stop ai blocchi alle auto
SMOG - Migliora la qualità dell
Fino al 31 marzo 2021 la circolazione sarà vietata anche per ciclomotori e motocicli Euro 0 e i veicoli diesel Euro 3 e Euro 4, per il trasporto di persone o merci, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19.
GRUGLIASCO - Morti nella Rsa San Giuseppe: la procura indaga tre suore per omicidio ed epidemia colposi
GRUGLIASCO - Morti nella Rsa San Giuseppe: la procura indaga tre suore per omicidio ed epidemia colposi
Per la procura, il personale sanitario non sarebbe stato formato a regola d'arte per gestire il Covid-19 e, allo stesso tempo, come i dispositivi di protezione fossero inadeguati.
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore