Rivoli Experience, l'associazione dei commercianti del centro storico rivolese, ha deciso di organizzare una manifestazione di protesta pacifica e civile, per venerdì 9 aprile 2021, contro il Governo.

"La situazione sta diventando insostenibile per tutti. I ristori sono insufficienti e inadeguati. Le previsioni di un ritorno ad una normalità, quantomeno lavorativa, in tempi ristrettissimi, è incerta. E vorremmo un supporto economico/strutturale da parte delle istituzioni. Riteniamo che sia ora di farci sentire. È stato, ed è, un periodo molto difficile e complicato per moltissime persone, sia dal punto di vista sanitario che dal punto di vista economico. Come moltissimi imprenditori e commercianti, stiamo affrontando questa situazione di crisi economica con massima fiducia nel futuro, ma siamo stanchi delle mezze promesse, e soprattutto dell'incertezza totale. Abbiamo deciso di farci sentire, come sempre in maniera civile ed educata. Vogliamo poter riaprire le nostre attività subito, in sicurezza, con tutti i presidi necessari", spiegano. 

Per quel giorno, i negozi rimarranno chiusi e con manifesti a lutto "perché il commercio è morto". Alle 10.30, in piazza Martiri della Libertà, un presidio con distanziamento. Alle 11.30, altro presidio di mezz'ora davanti al municipio.

A seguire i rappresentanti dell'associazione saranno ricevuti dal sindaco Andrea Tragaioli e dall'assessore al Commercio, Paolo Dabbene.

 

 

Galleria fotografica

Articoli correlati