Intesa Sanpaolo ha erogato 540mila euro all’AslTo3 per la strumentazione ed i reagenti necessari per la produzione di kit diagnostici Covid e 600mila euro all’Asl To4 per l’acquisto di apparecchiature indispensabili alla gestione di pazienti Covid (tra cui 11 ventilatori con doppia funzione di anestesia e ventilazione e una centrale di monitoraggio, inclusi 8 monitor per la terapia intensiva), destinata alle Rianimazioni degli ospedali di Ivrea, Chivasso e Ciriè.

“Uno degli obiettivi prioritari della Regione - ha dichiarato il presidente Alberto Cirio insieme agli assessori Luigi Icardi e Matteo Marnati - è potenziare la rete dei nostri laboratori per garantire i tamponi necessari al monitoraggio in sicurezza della fase due. Il supporto che arriva da Intesa Sanpaolo va proprio in questa direzione ed è per noi un aiuto molto importante. Uno dei tanti che il Gruppo bancario ha scelto di mettere a disposizione del Piemonte fin dall’inizio di questa emergenza. Dalle donazioni per i nostri ospedali al supporto per consentirci di anticipare la cassa integrazione in deroga. Di questo siamo grati perché oggi più che mai è fondamentale il sostegno di tutti e il Piemonte ha la fortuna di poter contare anche sulla solidarietà e collaborazione di banche storiche del suo territorio come Intesa Sanpaolo”.

Galleria fotografica

Articoli correlati