Una cassiera, incensurata, è stata arrestata nei giorni scorsi a Collegno subito dopo essere uscita dal negozio nel quale lavorava.
 
Al termine del turno, infatti, aveva rubato 620 euro dalla cassa cui era assegnata. I carabinieri hanno predisposto un servizio di osservazione dopo che i responsabili dell’azienda avevano esternato dubbi sul comportamento della loro dipendente, la quale, una volta sorpresa con il denaro, ha ammesso il gesto confessando di avere già in passato sottratto altri 500 euro, poi rinvenuti all’interno della sua abitazione.
 

Galleria fotografica

Articoli correlati