'NDRANGHETA A CASELLE - I carabinieri del Ros arrestano una persona - VIDEO

| Questa mattina, i carabinieri del Ros e del Gruppo di Aosta, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare per 16 persone, emessa dal Gip del Tribunale di Torino su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia

+ Miei preferiti
NDRANGHETA A CASELLE - I carabinieri del Ros arrestano una persona - VIDEO
Questa mattina, i carabinieri del Ros e del Gruppo di Aosta, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip del Tribunale di Torino su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 16 indagati, ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso, concorso esterno in associazione di tipo mafioso, tentato scambio elettorale politico-mafioso, estorsione tentata e consumata, associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, detenzione e ricettazione di armi e favoreggiamento personale, in alcuni casi aggravati dal metodo mafioso. Sono cinque le persone arrestate in provincia di Torino: tra queste una a Volpiano e una a Caselle.
 
I provvedimenti scaturiscono da un’attività investigativa avviata nel 2014 dal Nucleo Investigativo di Aosta e dal Ros nei confronti di diversi esponenti della criminalità organizzata calabrese presenti nel capoluogo valdostano: i successivi approfondimenti hanno consentito agli investigatori di ipotizzare l’esistenza di un sodalizio 'ndranghetista operante in Valle d'Aosta con ramificazioni in Piemonte e in Canavese, riconducibile principalmente alla cosca Nirta-Scalzone di San Luca (Reggio Calabria) e di far emergere l'esistenza di un'associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti tra la Spagna e l’Italia.
 
L’attività riferibile alla presenza della ‘ndrangheta ad Aosta ha consentito di documentare l’esistenza di un’articolazione territoriale di matrice ‘ndranghetistica, identificabile nella locale di Aosta, nell’ambito della quale emergono le figure di Marco Fabrizio Di Donato, capo locale; Bruno Nirta, Antonio Raso come promotori ed organizzatori; la partecipazione al sodalizio di ‘ndrangheta, quali concorrenti esterni, di due amministratori, attualmente in carica quali consigliere regionale della Regione Valle d’Aosta, consigliere comunale nonchè assessore di Saint Pierre e di un noto avvocato del foro di Torino. Sono Marco Sorbara, eletto nelle fila dell’Union Valdotaine, Monica Carcea, assessore comunale di Saint-Pierre, e Nicola Prettico, consigliere comunale di Aosta e dipendente del Casinò di St-Vincent. L'avvocato, invece, è Carlo Romeo, tra i più noti penalisti di Torino. 
 
Con riferimento all’esistenza dell’associazione dedita al narcotraffico, inoltre, l’indagine ha accertato l’esistenza di un’associazione per delinquere finalizzata al traffico, anche internazionale, di sostanze stupefacenti (cocaina) con al vertice i fratelli Bruno e Giuseppe Nirta (quest'ultimo deceduto), che si potevano avvalere di numerosi contatti internazionali; l’arresto di uno dei custodi, Ludovico Lucarini, trovato in possesso di 1,2 kg di cocaina, 2 pistole e diverse munizioni; l’esistenza di rapporti, certificati attraverso servizi di osservazione in Spagna, tra i fratelli Nirta ed importanti esponenti di altre cosche, quali Giuseppe Romeo e il già latitante Vincenzo Macrì. Inoltre, i carabinieri del Ros e di Aosta hanno supportato la Guardia Civìl Spagnola per l’identificazione di uno degli autori materiali dell’omicidio dell’indagato Giuseppe Nirta, avvenuto in Spagna nell’estate del 2017.
Video
Cronaca
COLLEGNO - ELEZIONI 2019: Francesco Zurlo abbandona Di Filippo e passa nella Lega Nord
COLLEGNO - ELEZIONI 2019: Francesco Zurlo abbandona Di Filippo e passa nella Lega Nord
L'ex consigliere di maggioranza, passato poi nel Gruppo Misto per dissapori con il sindaco Casciano, ha deciso di continuare ad appoggiare la candidatura di Fabrizio Bardella
RIVOLI - Furgone si ribalta all'improvviso in autostrada: ferito il conducente
RIVOLI - Furgone si ribalta all
Sul posto, allertati da altri automobilisti di passaggio, l'equipe medica del 118 e la polizia stradale di Susa, oltre al personale di Sitaf.
BORGARO-CASELLE - Altri 6mila euro per l'acquisto del nuovo mezzo dei pompieri grazie al Comitato di Sant'Antonio Abate
BORGARO-CASELLE - Altri 6mila euro per l
Ieri sera, mercoledì 20 marzo 2019, presso il ristorante "Du Village" di Borgaro, alla presenza del sindaco Claudio Gambino, del presidente dell'associazione "Guardie a Fuoco 1791" di Caselle, Stefano Sergnese.
COLLEGNO - Inaugurata la Fontana dello Spazio nel Parco della Dora
COLLEGNO - Inaugurata la Fontana dello Spazio nel Parco della Dora
Una giornata di festa, con i ragazzi del Liceo Curie Levi e i bambini della Scuola primaria Marconi che coi loro insegnanti hanno tagliato il nastro inaugurale.
VENARIA-COLLEGNO - Porta l'auto in carrozzeria ma viene rubata dai ladri: ritrovata dai carabinieri
VENARIA-COLLEGNO - Porta l
E' successo tra Trofarello e Collegno. Il proprietario, un venariese, è stato avvertito dai militari dell'Arma.
RIVOLI - Rivolese vede l'amico precipitare e morire in montagna: ferito e sotto choc
RIVOLI - Rivolese vede l
E' successo questa mattina sul Rocciamelone, a Usseglio
VENARIA - Amministrazione e Liceo Juvarra domani a Novara per ricordare le vittime di mafia
VENARIA - Amministrazione e Liceo Juvarra domani a Novara per ricordare le vittime di mafia
In occasione della venticinquesima "Giornata nazionale della Memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie". In città sarà osservato un minuto di silenzio alle 11 in Municipio, a scuola e nelle sedi associative
COLLEGNO - Andrea Di Filippo si candida a sindaco con il «Polo Civico»
COLLEGNO - Andrea Di Filippo si candida a sindaco con il «Polo Civico»
Sarà supportato da tre liste civiche: "Progetto Collegno", "Collegno Futura" e ovviamente la sua "Collegno Insieme".
VENARIA - Sabato la «Raccolta di Solidarietà» per aiutare i più bisognosi
VENARIA - Sabato la «Raccolta di Solidarietà» per aiutare i più bisognosi
Organizzata dalla Caritas e dalla parrocchia di Santa Maria.
TRAGEDIA - Si impicca ad un albero: muore suicida una studentessa di soli 15 anni
TRAGEDIA - Si impicca ad un albero: muore suicida una studentessa di soli 15 anni
E' successo ieri, lunedì 18 marzo, nel parco della Pellerina. La giovane abitava a Givoletto
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore